Perché BackupBuddy non riesce a inviare backup a un server remoto?

Quando si esegue il backup a un server remoto, il completamento del processo si basa su molti fattori diversi tra cui il tipo di server remoto (FTP, Amazon, DropBox, ecc.), il carico sui due server, la connessione di rete tra i due, la dimensione del backup, i limiti del server e altro ancora. Il modo in cui BackupBuddy lavora è creando un processo per avviare il trasferimento, che per grandi siti web diventa troppo lungo e pesante. Più grande è il sito web, più è probabile che raggiunga diversi limiti di server come il timeout di Apache, il tempo massimo di esecuzione di PHP, i massimi secondi di CPU e altro ancora.

Sui server SiteGround, non si consiglia di provare a inviare backup di oltre 150 MB a un server FTP remoto perché tale trasferimento può richiedere troppo tempo e il processo raggiungerebbe i timeout impostati per proteggere la stabilità del server o sarebbero bloccati dai nostri sistemi di monitoraggio del server se si ritiene che creino il carico.

Nel caso in cui i backup non siano salvati sulla posizione remota, ti consigliamo di scaricarli localmente e quindi caricarli nella nuova destinazione.

Hai trovato questo articolo utile? Clicca qui per sapere di più su SiteGround web hosting esperti e qualsiasi altra cosa possiamo fare per te!