Inizio
/
Tutorial WordPress
/
Tutorial sul Plugin SG Optimizer
/
Full Page Caching di Cloudflare nel SG Optimizer

Full Page Caching di Cloudflare nel SG Optimizer

Questa opzione abiliterà il Full page caching sugli edge server della tua CDN Cloudflare. Questo ridurrà il carico sul tuo server SiteGround e migliorerà la velocità di caricamento delle tue pagine perché in maniera predefinita Cloudflare terrà in chat soltanto le risorse statiche.

Attivare l’ottimizzazione

Se hai correttamente configurato il tuo Cloudflare, una tab di ottimizzazione di Cloudflare sarà mostrata nel tuo plugin SG Optimizer. Per vederla, accedi alla tua Bacheca di WordPress > SG Optimizer > Cloudflare, che si trova accanto alla tab Speed Test.

Se la tab non è presente, per favore assicurati di aver configurato correttamente Cloudflare e che la tua applicazione funzioni correttamente tramite ‘www’. Fai log out e accedi di nuovo e la tab dovrebbe essere visibile.

Dopo aver attivate il Full Page Caching di Cloudflare dall’interruttore, dovrai inserire le informazioni necessarie per concludere la configurazione.

L’email dovrebbe essere quella che usi per il tuo Account Cloudflare. La chiave API può essere trovata al link sopra al campo di testo. Sarai automaticamente reindirizzato alla tua pagina per la chiave API dove dovrai cliccare sul tasto View accanto a Global API Key (se necessario, accedi al tuo account Cloudflare, clicca sul tuo sito, scorri in basso e clicca su  Get your API Token > API Tokens > Global API Key > View).

Dopo esserti autenticato con successo, tutte le “Page rules” per il tuo account Cloudflare per quel sito verranno rimosse in modo da assicurare il corretto funzionamento della nostra ottimizzazione. Tieni a mente che le regole non saranno ripristinate se deautenticherai e disattiverai l’ottimizzazione del nostro plugin. Inoltre, uno script ‘sg_worker’ sarà aggiunto al tuo account Cloudflare così da bypassare la cache per utenti loggati.

I workers della CDN hanno un limite di 100,000 richieste/giorno e 1000 richieste/minuto. Se dovessi raggiungere questi limiti, dovrai fare l’upgrade del tuo account CDN per assecondare i tuoi bisogni.

Dopo che la configurazione è completata, dovresti vedere questi header di risposta nel tuo browser. Puoi controllarli facendo click con il tasto destro del mouse sulla tua pagina > Ispeziona > Network e quindi cliccando su www.yourwebsite.dominio. Quindi, cerca la tab Headers nel tuo browser. Se tutto è stato configurato correttamente, dovresti vedere quanto segue:

cf-cache-status: HIT
server: cloudflare
sg-optimizer-cache-control: s-max-age=604800, s-maxage=604800, max-age=60
sg-optimizer-worker-status: hit

Questo significa che il contenuto del tuo sito è stato servito dalla CDN, in cache, e che il worker è stato configurato correttamente. Per gli utenti loggati, dovrebbero vedersi i seguenti headers:

cf-cache-status: DYNAMIC
server: cloudflare
sg-optimizer-cache-control: no-store, no-cache, max-age=0
sg-optimizer-worker-status: bypass

Questo significa che il contenuto è servito dal server di origine, è quello più recente e istruirà la CDN a non tenere in cache il contenuto. Questo assicurerà che il contenuto visibile per gli utenti loggati non sarà messo nella cache. L’header ‘x-proxy-cache’ dovrebbe avere lo status “BYPASS” dato che il contenuto servito ai tuoi utenti non è in cache.

Se ricevi altri  ‘cache-header’ o i ‘sg-optimizer-cache-control’ e ‘sg-optimizer-worker-status’ sono mancanti, c’è un’elevata probabilità che il tuo sito non sia stato correttamente configurato per funzionare attraverso la CDN, o un altro plugin o configurazione impedisce ai nostri headers di essere inviati.

Pulire la cache di Cloudflare

Quando configurato correttamente, sarai in grado di pulire la cache di Cloudflare dalla tab Ottimizzazione.

Per favore, tieni a mente che potrebbe volerci del tempo per pulire la cache su tutti i server edge della CDN. Questo è anche affermato nella loro documentazione e non è qualcosa che il nostro plugin può velocizzare.

Disattivare l’ottimizzazione

Se vuoi disattivare l’ottimizzazione, clicca semplicemente su Deauthenticate. Questo rimuoverà le impostazioni dal tuo account CDN e rimuoverà il worker che abbiamo precedentemente configurato. Dopo questo, puoi disattivare l’ottimizzazione dal pulsante.

Se desideri controllare che la deautenticazione ha avuto successo, puoi andare nel tuo account e cliccare su Workers. La lista dovrebbe essere vuota. Se per qualche motivo il ‘sg_worker’ è sempre presente, puoi rimuoverlo dal tuo account senza problemi.

Condividi questo articolo