Inizio
/
Tutorial Email
/
Tutorial Protezione Spam di SolarWinds Spam Experts

Tutorial Protezione Spam di SolarWinds Spam Experts

Questo tutorial riguarda i seguenti argomenti:

SolarWinds Spam Experts è un’azienda leader nel campo della sicurezza email. Al fine di fornire i servizi più sicuri ai propri Clienti, SiteGround ha integrato le soluzioni SpamExperts nei propri server condivisi e Cloud.

In questo modo, i messaggi email in entrata ed in uscita verranno filtrati e sarà possibile evitare messaggi di spam.

Uno dei grandi benefici di SolarWinds Spam Experts è che la piattaforma del servizio può apprendere. Tutti i messaggi sospetti vengono salvati in una coda di Quarantena di Spam ed i clienti possono contrassegnare i messaggi scelti come legittimi.

Il pannello di controllo di SolarWinds Spam Experts è localizzato in  Site Tools > Email > Protezione Spam > Login.

Una volta caricata la pagina verranno mostrati tutti i domini collegati all’account.

Clicca su Login accanto al dominio desiderato per accedere al pannello di controllo SolarWinds Spam Experts.

Logs

Con questo tool, potrai eseguire ricerche nei log per specifico messaggio ricevuto, basandoti su differenti criteri come nome, host ed indirizzo IP del mittente, il nome del destinatario, un intervallo di date ed altro. E’ ancora possibile utilizzare anche il metodo di ricerca più obsoleto, che include il metodo “ultimi risultati”.

Spam Quarantine

Nello strumento Spam quarantine vengono memorizzati tutti i messaggi sospetti associati al presente dominio. Contiene i messaggi bloccati permanentemente dal sistema antispam. La ricerca dei messaggi è basata sui valori Oggetto, Mittente o Destinatario. I messaggi possono essere eliminati o rilasciati. Se vengono rilasciati, verranno mostrati nella posta in arrivo del destinatario. Il sistema apprenderà automaticamente quali messaggi sono legittimi e rilascerà automaticamente i messaggi simili in futuro.

I messaggi sospetti che vengono rifiutati temporaneamente non sono inclusi nel sistema di quarantena. La consegna di questi messaggi verrà automaticamente ritentata dai server mittenti.

Delivery queue – incoming

Qui potrai trovare una lista dei messaggi nella coda di consegna associata ai corrispondenti account email. Potrai vedere i motivi per cui i messaggi restano in questa coda e puoi provare a forzare manualmente la loro consegna.

Domain aliases

Configurare un alias di dominio significa che tutte le email ricevute per i destinatari di quel dominio di alias verranno trattate nello stesso modo in cui sarebbero trattate se fossero arrivate al dominio principale.
Ad esempio, se hai il dominio esempio.com ed un alias esempio.org, allora le email per destinatario@esempio.org utilizzeranno le impostazioni di destinatario@esempio.com e i messaggi spam verranno inseriti nella quarantena di destinatario@esempio.com, così come i log saranno visibili nella pagina di destinatario@esempio.com.

Domain statistics

Qui potrai visualizzare le statistiche di ricezione per un determinato intervallo di tempo.

Filter settings

Qui puoi controllare l’attivazione del sistema di quarantena. Se disabiliti il sistema di quarantena, le email identificate come spam non verranno mantenute nel sistema di quarantena ma verranno automaticamente inoltrate al tuo server di posta. Inoltre, puoi impostare una notazione particolare nell’oggetto per visualizzare subito le email classificate come non sicure dal sistema di filtraggio.

Train spam

In questo tool, puoi caricare un messaggio di spam per istruire il filtro antispam. Al momento, sono supportati solo i formati .eml e .msg.

Train not spam

In questo tool, puoi segnalare le email come “non spam” al sistema di filtraggio. Al momento, sono supportati solo i formati .eml e .msg.

Clear callout cache – incoming

Le informazioni riguardanti gli indirizzi e-mail destinatari esistenti e non esistenti viene salvata nella cache callout per un massimo di due ore. Può essere svuotata manualmente tramite questa interfaccia. Utilizza questo tool se hai creato di recente un account email che non riceve messaggi.

Protection report

Protection report – send now

Con questo tool, puoi generare un report di protezione per uno specifico intervallo di date e inviarlo ad un indirizzo email specifico. Questo form eseguirà la sola creazione del report, mentre l’invio effettivo potrebbe richiedere diversi minuti, a seconda della dimensione del file di report.

Protection report – domain

Con questo tool, puoi controllare l’attivazione del report di protezione, il destinatario, la frequenza, la lingua e il formato in cui ti verrà presentato il report.

Protection report – mailbox

In questo tool, troverai una lista di tutti i destinatari del report. Puoi aggiungere un nuovo destinatario, od eliminare quelli esistenti.

Domain report actions

Seleziona le azioni che desideri siano mostrate nel tuo Protection Report. Le scelte qui selezionate saranno applicate al tuo report del dominio ed anche a qualsiasi report utente senza impostazioni personalizzate.

Email Restrictions

Attachment restrictions

In questo tool, puoi specificare quali email devono essere bloccate, in base all’estensione dei file allegati o in base al contenuto dell’allegato.

Email size restriction

In questo tool, puoi impostare la dimensione massima da ritenere accettabile per il filtraggio per le email in entrata ed uscita.

Whitelist/Blacklist

Sender whitelist

In questo tool, avrai l’opzione di aggiungere o rimuovere i mittenti nella whitelist. La pagina principale di questa sezione presenta una barra di ricerca intuitiva che puoi utilizzare per trovare le regole di inserimento in whitelist già impostate e, se necessario, rimuoverle. Per aggiungere una nuova regola, ti basta cliccare sul link Add whitelist sender proprio sopra alla barra di ricerca.

Questo aprirà una finestra pop-up che dovrai compilare con il dominio e l’account email che desideri inserire in whitelist:

Per inserire in whitelist tutti gli account di un determinato dominio, ti basta aggiungere il dominio (o indirizzo e-mail) del mittente da inserire in whitelist nel campo Address e lascia vuota la parte Local-Part.

Recipient whitelist

Per aggiungere in whitelist i destinatari del tuo dominio, puoi disabilitare il filtraggio in entrata per specifiche caselle email in “Mailbox Overview”  impostando l’opzione “Filtered (Incoming)” su “No“.

Sender blacklist

In questo tool, hai la possibilità di aggiungere o rimuovere mittenti back-listati cliccando sul link Add blacklist sender sopra alla barra di ricerca:

Per aggiungere in blacklist un intero dominio, inserisci il dominio nella barra Address e lascia vuota la parte Local-part. Per inserire in blacklist un intero TLD, utilizza “*” come carattere jolly (es. per escludere qualsiasi messaggio proveniente da .nl, aggiungi “*.nl” senza virgolette).

Blacklist recipient

In questo tool, hai l’opzione di aggiungere o rimuovere destinatari inseriti in blacklist. Le mail indirizzate verso destinatari in blacklist verranno bloccate. E’ sufficiente cliccare sul link Add blacklisted recipient per aggiungere nuovi record:

Ti verrà presentato un pop-up in cui dovrai inserire la parte Local-part del destinatario. Ad esempio, se desideri inserire in blacklist il destinatario webmaster@yourdomain.com, dovrai digitare webmaster nel campo Local-part.

Condividi questo articolo