Come strutturare un design semplice ed efficace per WordPress

Come si può fare a dare un aspetto chiaro e professionale al proprio sito WordPress senza avere competenze specifiche di design? 

WordPress è ormai il CMS più utilizzato al mondo per la realizzazione e gestione di blog, siti web ed eCommerce: è quindi importante conoscerlo e rimanere aggiornati su tutte le novità che offre.

L’ospite di questo mese è Laura Lonighi, web designer e brand stylist freelance. Nel 2011 Laura ha creato la sua digital boutique Yunikon Design e oggi collabora con diversi professionisti del digitale, mettendo a punto team liquidi per la realizzazione di siti web ed eCommerce.

Laura Lonighi nella sua presentazione ci mostra:

  • L’importanza di una buona Visual Identity per il proprio progetto web
  • I 3 livelli di design attraverso i quali realizzare un’interfaccia web
  • Come può venirci in aiuto WordPress per realizzare in maniera più semplice il design del nostro sito
  • Alcuni strumenti utili per lavorare meglio

Scarica le slide della presentazione di Laura
(Qualità ridotta per download rapido)

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

Nota: come al solito eravate tantissimi e non siamo riusciti a  rispondere a tutti in diretta. Abbiamo girato le domande a Laura e qui di seguito trovate le sue risposte.

Ciao Laura, tu suggerisci di fare un’analisi con i clienti, ma se il cliente non ha alcuna conoscenza/competenza? Ad esempio il proprietario di un piccolo negozio che non ha business plan o altro. Come ti comporti in questi casi?

Dato per scontato che ogni attività, prima di aprire, dovrebbe avere un business plan, il cliente si può educare e accompagnare in un percorso di crescita, che passa anche dalla definizione della brand identity e la realizzazione del sito web. 

Se poi il cliente è a digiuno di digital e ti sceglie per far parte del suo progetto per te è ancora meglio, perché non ha maturato esperienze con altri fornitori, con cui magari si è trovato male e gli hanno riempito la testa di preconcetti o informazioni errate. 

Come dicevo ieri in live in questi casi per te la fatica è doppia: convincere il cliente che, rispetto a chi ti ha preceduto, sei un professionista e non dover riparare ai disastri dei fornitori precedenti (e purtroppo capita, spesso).

Quando lavori su WordPress come scegli quale editor utilizzare? Cambi ogni volta in base al progetto?

No, a meno che non sia espressamente richiesto dal cliente, uso sempre Gutenberg in accoppiata con Stackable.

Per creare menu con icone grafiche auto-create cosa consigli come tool? Io uso Inkscape per la grafica vettoriale ma non so come viene interpretato da WordPress.

Uso da sempre Adobe Illustrator ma mi sono prefissata di dare almeno un’occhiata ad  Affinity Designer su iPad perché sulla carta sembra una bomba. Anche con Sketch si possono realizzare icone vettoriali anche se mi sembra un po’ macchinoso.

Non fa comunque differenza lo strumento che usi, la cosa importante è che permetta l’esportazione in .svg se vuoi portare, ad esempio il tuo logo, nel tuo sito web.

Gli aggiornamenti annuali di Sketch sono “caldamente” consigliati o, secondo te, se ne può fare a meno? È sufficiente la prima versione acquistata per raggiungere qualsiasi obiettivo grafico?

Caldamente consigliati assolutamente NO! 🙂 

Uso Sketch da 3 anni abbondanti e non ho mai fatto nessun aggiornamento, l’ho pagato il primo anno e via. 

La versione che acquisti ha già tutto quello di cui hai bisogno per realizzare il tuo layout: gli aggiornamenti forniscono nuove feature o modi per prototipare più velocemente.

Quello che ti consiglio è di seguire gli aggiornamenti sulle release, e se trovi qualche nuova feature che ti stuzzica di procedere con l’aggiornamento. Ad ottobre, per esempio, con la versione 69 hanno introdotto le Variabili Colore che a mio parere sono una bomba e velocizzano di tanto il lavoro… infatti chissà cosa sto aspettando, devo aggiornare la mia versione di Sketch! 😀 

Cosa ne pensi di Underscore come framework?

Underscore non è un framework ma uno starter theme.

Con un framework (Genesis per esempio) vai a sviluppare il child-theme. Con uno starter theme, modifichi completamente il codice del tema originale e per renderlo tuo.

Underscore non l’ho mai usato, ma sembra interessante. Sicuramente con lo starter theme devi saperti destreggiare tra html, css e php, con il framework invece le cose sono un po’ più semplici.

Utilizzando il tema Genesis, posso editare solo il codice PHP o anche HTML/CSS/JS?

Anche HTML, CSS e JS.

Per un eCommerce consigli Shopify o altro per una buona resa grafica?

Shopify ha dei bei temi, quindi graficamente nulla da dire, ma se ti devo dire la mia preferisco tutta la vita WooCommerce. 🙂

Luca Rodino

Digital Marketing Strategist

Luca è un nativo digitale con la passione per il marketing! Rientra perfettamente nella fascia dei Millennials e si fa portavoce di un mondo che sta cambiando lanciandosi in sfide “markettare” che ci aiutano, attraverso i nuovi media, a essere sempre più presenti e vicini a tutti voi.

Webinar

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto