Inizio
/
Site Tools
/
Sezione Email
/
Trasferire email dall'host precedente tramite Email Migrator

Trasferire email dall'host precedente tramite Email Migrator

Step 1: Accedi allo strumento Email Migrator

Per avviare una migrazione delle email, vai a Site Tools > Email > Email Migrator. Lo strumento ti permetterà di trasferire i messaggi di posta elettronica dal tuo server precedente a quello attuale.

 

Step 2: Fornisci i dettagli del nuovo account di posta elettronica

Prima di iniziare il processo di migrazione, è necessario creare un account email sul nostro server. Se è già stato creato, lo vedrai elencato nel menu a discesa:

Puoi anche creare il nuovo account facendo click sul link di creazione sopra il menu a discesa e utilizzando la casella che apparirà:

Importante: dovrai creare l’account sul nuovo server con lo stesso nome dell’account che trasferirai. Assicurati anche di ricordare la password che hai impostato sul nuovo server, poiché ti servirà in seguito.

Step 3: Fornisci i dettagli del vecchio account di posta elettronica

Dovrai fornire la password email utilizzata sul tuo vecchio server, nonché l’Hostname o l’indirizzo IP del tuo vecchio server di posta.

Step 4: Avvia il trasferimento e verificane l’esito positivo

Puoi a questo punto fare click sul pulsante Avvia migrazione. Se non ci sono problemi con i dati forniti, la connessione tra i server o le dimensioni del tuo account email, il trasferimento avrà inizio. Non puoi avviare un altro trasferimento di casella di posta mentre ne hai uno in corso, ma puoi utilizzare tutte le altre funzionalità di Site Tools

Una volta terminato il processo puoi verificare se tutti i tuoi messaggi sono stati trasferiti correttamente nella tabella Migrazioni negli ultimi 30 giorni.

Se solo una parte dei messaggi email è stata trasferita, vedrai uno status incompleto nel registro della migrazione e dovresti ritentare il trasferimento. Il nuovo tentativo per un trasferimento incompleto sposterà solo i rimanenti messaggi non ancora trasferiti.

Step 5: Aggiorna i record MX del tuo dominio

Ora che hai copiato i tuoi messaggi sul nuovi server, aggiorna i record MX del dominio in modo che i tuoi nuovi messaggi di posta inizino ad arrivare al nuovo server. Per fare ciò devi impostare i record MX corretti per il tuo dominio nella zona DNS del tuo nome di dominio.

Puoi vedere quali sono i record MX predefiniti corretti in Site Tools > Dominio > Editor Zona DNS. Fai click su Crea nuovo record > MX, scegli Imposta i record MX di default del sistema e verranno visualizzati i record corretti.

Se il tuo dominio è puntato sui nostri nameserver puoi impostare direttamente i corretti record MX con un click da questo strumento.

Se il tuo dominio fa riferimento a nameserver esterni, copia i 3 record MX elencati come predefiniti e aggiungili nella zona DNS attiva del tuo dominio.

Step 6: Configura i tuoi client email

Dopo aver indirizzato i tuoi record MX al nuovo server, dovresti configurare il tuo client di posta in modo che funzioni con il nuovo server. Se non sei sicuro di come farlo, usa questa guida – Come configurare il mio client di posta?

Assicurati di aggiornare tutti i client di posta che utilizzi, in modo che inizino a ricevere i tuoi messaggi di posta dal nuovo server.

Puoi anche utilizzare il nostro client Webmail per lavorare con il tuo account email sul nostro server.

Step 7: Eseguire una migrazione di sincronizzazione finale (opzionale, ma consigliata)

La modifica del record MX può richiedere fino a 72 ore per la propagazione completa a livello globale. Durante questo periodo potresti ricevere alcuni dei tuoi messaggi email sul vecchio server. Per assicurarti di avere tutti i tuoi messaggi sul nuovo server (anche i pochi che potrebbero aver raggiunto quello vecchio dopo la migrazione iniziale), ti consigliamo di avviare un’altra migrazione della posta 72 ore dopo la modifica del record MX ripetendo i primi 4 passaggi sopra descritti. Potrebbe sembrare che Email Migrator stia nuovamente trasferendo l’intero account email, tuttavia NON verranno create email duplicate.

Condividi questo articolo