Gli errori di design più comuni che fanno gli eCommerce

Common_Design_Mistakes_WP_Ambassador_1320x600_IT

In qualità di esperto in gestione e supporto WordPress in FixUpFox, gestisco quotidianamente eCommerce. Ci sono alcuni errori di design ricorrenti che le persone fanno quando avviano nuovi siti e vorrei focalizzarmi su questi. Correggere questi errori prima del lancio del tuo sito, significa che presenterai un'esperienza migliore ai potenziali clienti, migliorando anche il tasso di conversione!

Non seguire gli standard di design

Abbiamo alle spalle un quarto di secolo di sviluppo eCommerce dal quale attingere quando creiamo i nostri siti. Esistono molti standard e linee guida su come creare un sito che converta. La maggior parte di questi standard sono evidenti guardando cosa fanno i vari eCommerce che funzionano bene e da li puoi prendere spunto.

Ad esempio, in una pagina prodotto è probabile che tu trovi foto nella parte in alto a sinistra, con i dettagli del prodotto a destra e la descrizione di seguito. In quell'area a destra, molto probabilmente troverai un pulsante Aggiungi al carrello o Acquista ora. Dovresti anche essere in grado di navigare tra le miniature se esistono più immagini e ad ingrandire le immagini.

dw-siteground-petshop-1024x564

Il tema Petshop di WooCommerce mostra tutti gli standard di progettazione, tra cui immagini di prodotti intriganti, navigazione semplice e suggerimenti per farti guardare anche prodotti correlati.

Non c'è motivo di discostarsi troppo da quel layout durante la creazione del tuo eCommerce. Non reinventare la ruota! Seguire gli standard significa che i tuoi visitatori sapranno dove sono le cose e non dovranno scoprire altri metodi di navigazione.

Creare una navigazione complessa

A proposito di navigazione, ci sono molte cose di cui tenere conto quando si tratta di errori di progettazione. Esistono molti modi in cui la navigazione può influire sul tuo sito. Lo scopo è assicurarsi che il cliente giusto possa arrivare alla pagina giusta con il minor numero di click, dall'accesso all’acquisto. Ecco alcuni suggerimenti per migliorare la navigazione del tuo sito.

  • Posiziona gli elementi di navigazione meno utilizzati nel footer
    Devi trasmettere fiducia ai tuoi clienti tramite privacy policy, termini e condizioni e una politica di restituzione. Ma link come questi, dovrebbero andare in fondo al sito perché, per quanto importanti, non lo sono quanto i link che portano a conversione.
  • Crea bottoni e link abbastanza grandi essere utilizzabili su mobile
    Se qualcosa è selezionabile, dovrebbe essere selezionabile tramite dispositivo mobile. Più avanti parlerò degli errori che si fanno con il mobile.
  • Dai importanza a ricerca e filtri
    I clienti non sanno sempre come trovare ciò che stanno cercando ed è compito tuo aiutarli. Posiziona una barra di ricerca e un'icona in primo piano sulla pagina e consenti il ​​filtraggio se esistono prodotti sufficienti per consentirlo.
  • Rendi il carrello e i pulsanti di aggiunta al carrello facili da trovare
    Questo dovrebbe essere scontato, ma sono stato su siti in cui non è immediato capire come aggiungere un prodotto al carrello o come arrivare al carrello. Ecco come si perdono vendite!

Non mostrare i prodotti correlati

Potresti avere prodotti che si abbinano bene con altri. In questo caso potresti evidenziare il fatto che quei prodotti vengono comunemente acquistati insieme. Inoltre, potresti legare a questo sconti sulla spedizione o una volta superata una certa soglia di spesa.

Il modo migliore per fare ciò, è mostrare i prodotti correlati nella pagina di ogni singolo prodotto e nel carrello. Si parla di cross-selling, in quanto si invoglia ad acquistare di più facendo sorgere il bisogno di acquistare prodotti collegati. Ad esempio, se acquisti un telefono, puoi anche acquistare una custodia per telefono. Si può inoltre fare up-selling, ossia invogliare il cliente ad acquistare una versione migliore o più recente del prodotto che sta visualizzando.

Se utilizzi WooCommerce per il tuo eCommerce, è facile aggiungere prodotti correlati e fare up-selling. Consulta la documentazione di WooCommerce per vedere su come eseguire queste operazioni.

Avere un sito non ottimizzato per i dispositivi mobili

Non ci sono scuse per non avere un eCommerce mobile-friendly (a meno di non voler incrementare le vendite). Per alcuni store, tra cui Amazon e Walmart, oltre la metà delle visualizzazioni proviene da mobile.

Dovresti considerare alcune cose quando ottimizzi il tuo sito ottimizzato per il mobile. Assicurati che sia responsive, ossia che tutto il contenuto non rimanga sulla pagina, ma si modifichi per adattarsi allo schermo, senza necessità di scorrimento laterale. Consenti il ​​completamento automatico dei moduli in modo che i clienti possano inserire facilmente i dati di spedizione e fatturazione che hanno già salvato. Ingrandisci tutti i pulsanti e i link e rendi tutto il testo facile da leggere. Ovunque sia possibile, riduci le dimensioni di immagini e file per velocizzare il caricamento del tuo eCommerce

dw-siteground-teepublic-666x1024

Un esempio è il sito mobile di TeePublic. Pur mostrando diversi prodotti in primo piano, è semplice da navigare. Ricerca, filtri, carrello e navigazione sono tutti presenti e di facile accesso.

In caso di dubbi, guarda il tuo sito su un paio di smartphone differenti e su un tablet. Prova a navigare e a fare un acquisto o a cercare prodotti, per vedere come si comporta. Se non riesci a capire come navigare sul tuo sito, neanche i tuoi clienti lo capiranno.

E già che ci sei, verifica il tuo sito anche su diversi browser. Chrome è il browser principale oggi, ma non è sempre stato così e probabilmente non lo sarà sempre. Controlla il tuo sito su Firefox, Safari, Edge. Rispetto al passato, oggi il passaggio da un browser all’altro non dovrebbe portare a grosse differenze, ma è sempre meglio verificare.

Banner_Afret_BlogPost_BF(10.2019) copy1320x600

Questo è il nostro quinto articolo sul Black Friday. Desideri ulteriori suggerimenti su come ottimizzare le prestazioni del tuo sito? Pubblicheremo a breve nuovi post scritti insieme ad esperti del settore. Scopriremo come migliorare il design del proprio sito, le conversioni, il marketing online e molto altro ancora.

David Wolfpaw è uno sviluppatore web focalizzato su WordPress. Realizza temi personalizzati, plugin e integrazioni tramite la sua società Orange Blossom Media. È anche profondamente coinvolto nella community WordPress, in qualità di organizzatore dei Meetup e dei WordCamp di Orlando, nonché membro del programma SiteGround WP_Ambassador. Ha gestito la propria attività abbastanza a lungo da aver compreso che una parte importante del proprio lavoro è sapere quando non lavorare.

2 Commenti

  1. Rispondi Novembre 20, 2019 / 17:15 RossellaTeam SiteGround

    La navigazione complessa è terribile. E' la prima cosa che bisognerebbe studiare per un e-commerce! Non capisco davvero.. Meglio un sito con dei comandi banali ma efficaci, piuttosto di fare tutto bello ma in modo dispersivo.
    Rossella.

  2. Rispondi Novembre 27, 2019 / 20:46 MonicaTeam SiteGround

    Ma esistono ancora e-commerce non responsivi? No, dai...

Risposta

* (Richiesto)