Le Novità di WordPress 5.5 (con Screenshot e Suggerimenti)

Eccoci di nuovo qui! WordPress 5.5 è stato rilasciato ieri, 11 agosto 2020.

Sono molto entusiasta di questa nuova versione. Ho avuto di nuovo la possibilità di far parte di questo processo un po’ magico che è la realizzazione di una nuova versione della piattaforma, questa volta come mentore, e vorrei condividere con te le principali funzionalità e i miglioramenti di WordPress 5.5 che sono stati rilasciati. 

I nostri clienti ricevono l’aggiornamento alla nuova versione poco dopo il suo rilascio ufficiale, a seconda delle singole impostazioni di aggiornamento automatico di WordPress scelto per ciascuna delle delle proprie installazioni.

Miglioramenti Di Sicurezza

Controllo Facile degli Aggiornamenti Automatici di Plugin e Temi WordPress

Fin dalla versione 3.7 di WordPress, è presente la possibilità di attivare/disattivare l’aggiornamento automatico nativo di WordPress per i plugin e i temi tramite il file wp-config. Con WordPress 5.5 attivare e disattivare gli aggiornamenti automatici di plugin e temi può essere fatto facilmente con un clic nell’interfaccia di amministrazione. 

Aggiornamenti Automatici Dei Plugin

La maggior parte dei attacchi massicci ai siti WordPress avviene sfruttando vulnerabilità in plugin obsoleti. Rendere l’opzione per l’aggiornamento automatico del plugin così accessibile a tutti gli utenti nell’interfaccia ha il potenziale di migliorare notevolmente la sicurezza di WordPress. 

Per controllare la funzione di aggiornamento automatico dei plugin in WordPress 5.5, vai su “Plugin” e vedrai una nuova colonna “Aggiornamenti automatici”. Ti consigliamo caldamente di mantenere attivi gli aggiornamenti automatici per tutti i tuoi plugin, poiché questo è il modo più semplice per ricevere gli aggiornamenti di sicurezza il prima possibile e mantenere il tuo sito al sicuro. 

aggiornamenti automatici dei plugin in WordPress 5.5

L’aggiornamento automatico di SiteGround fornisce anche un’opzione per gli aggiornamenti dei plugin nella nostra interfaccia. Controlliamo la presenza di nuove versioni dei tuoi plugin quando eseguiamo gli aggiornamenti automatici della versione principale di WordPress ed eseguiamo backup automatici dell’installazione subito prima dell’inizio dell’aggiornamento per garantire un ripristino sicuro nel caso in cui qualcosa vada storto.
Scegliere quale opzione di aggiornamento automatico del plug-in da utilizzare dipende da te: se vuoi aggiornare i tuoi plugin non appena esce una nuova versione, assicurati di abilitare la nuova funzionalità di WordPress. Funzionerà bene, indipendentemente dall’impostazione di aggiornamento automatico del plugin nel nostro sistema. Se ritieni che sia meglio aspettare e ottenere un backup prima di qualsiasi aggiornamento, puoi fare affidamento solo sul nostro sistema. 

Aggiornamenti Automatici Dei Temi 

Sulla base della nostra esperienza, l’aggiornamento automatico dei temi può essere un processo più complicato rispetto all’ aggiornamento dei plugin. Questo è il motivo per cui finora non abbiamo incluso questa opzione negli aggiornamento automatico di SiteGround. Cambiare qualcosa nel tema può cambiare l’aspetto del tuo sito web e potrebbe essere una cosa sulla quale vuoi mantenere un controllo manuale. 

Tuttavia, è sempre una buona idea mantenere i tuoi temi aggiornati dal punto di vista della sicurezza. Il modo migliore è creare una copia di staging del tuo sito quando c’è un aggiornamento del tema, controllare l’aspetto del tuo sito dopo l’aggiornamento in questa installazione e, se tutto è a posto, aggiornare il tema sull’installazione di produzione. 

Se comunque desideri attivare gli aggiornamenti automatici dei temi, devi farlo per ogni tema che hai installato e abilitare l’opzione dalla schermata del singolo tema.

aggiornamenti automatici dei temi in  WordPress 5.5

Miglioramenti Nella Velocità di WordPress

Ci sono molti fattori che determinano le prestazioni del tuo sito web. Tra questi, le immagini sono uno dei principali colpevoli quando si tratta di pagine web lente. WordPress 5.5 introduce il Lazy Loading delle immagini come funzionalità nativa di WordPress. Questa è un’ottima soluzione di ottimizzazione perché impedisce il caricamento in blocco delle immagini quando apri una pagina web e invece le carica gradualmente mentre si scorre la pagina. 

Noi di SiteGround siamo grandi fan di Lazy Load da molto tempo. È una funzionalità che forniamo ai nostri utenti tramite il nostro plugin SG Optimizer dal 2018.
Da quando abbiamo lanciato l’ottimizzazione con Lazy Loading, abbiamo continuato a sviluppare attivamente le opzioni, aggiungendo il supporto per iframe, video, prodotti WooCommerce, shortcodes e molto altro.
Al momento, le opzioni di Lazy Loading in SG Optimizer sono più avanzate di quelle introdotte nel core di WordPress. Pertanto, se hai abilitato questa funzione nel nostro plugin, quella nativo di WordPress verrà disabilitato. 

Miglioramenti SEO

L’ottimizzazione dei motori di ricerca è in continua evoluzione e la scrittura di contenuti utili e unici che rispondano agli intenti di ricerca delle persone è ancora il principale elemento di differenziazione tra i siti che si posizionano bene e quelli che si posizionano male. 

Tuttavia, oltre a un copy fatto bene, dovresti anche aiutare il tuo posizionamento SEO utilizzando alcuni strumenti più tecnici, come a esempio le Sitemap XML.
Le Sitemap XML rendono più facile per i motori di ricerca la scansione di tutti gli elementi di contenuto inclusi nel tuo sito aumentando le  probabilità che questi vengano indicizzati e mostrati nelle ricerche.

A partire da WordPress 5.5 potrai generare una mappa del sito XML direttamente dalla tua installazione di WordPress senza fare affidamento su plugin di terze parti per la sua creazione.

creare sitemap xml in WordPress 5.5

Questa opzione nativa è ottima se desideri una mappa che elenchi:

  • Pagine
  • Articoli
  • Categorie
  • Tag
  • Utenti

Se desideri una mappa del sito più complessa, che includa immagini, notizie e video, dovrai comunque fare affidamento su un plugin di terze parti, ma penso che questa sia sicuramente un’ottima opzione per i proprietari di siti Web che non vogliono aggiungere plugin.

Se vuoi approfondire con suggerimenti SEO più pratici, dai un’occhiata alla serie di articoli che l’esperta SEO Rebecca Gill ha scritto come guest post per il nostro blog.

Interfaccia e Funzionalità di Gutenberg

Anche l’editor a blocchi ha ricevuto un’importante revisione dell’interfaccia utente. Undici versioni del plugin Gutenberg sono state inserite in WordPress 5.5, portando con loro nuove funzionalità, miglioramenti della velocità e un’interfaccia utente modificata. 

Nuova Interfaccia Utente Dell’Editor A Blocchi

Noterai immediatamente come la barra modale che appare quando fai clic su un blocco è più grande, con un maggiore contrasto e più compatta. Non ti preoccupare, le opzioni sono ancora tutte lì, e molte di più!

novita nella interfaccia di Gutenberg nel WordPress 5.5

Nuovi Modelli Di Blocchi (Block Pattern)

Da questa versione in poi, potrai aggiungere modelli di blocchi, combinazioni di blocchi comunemente usati insieme. Testo e media, due o tre pulsanti in fila, intestazioni con testo, e molto altro ancora. Questo è un ottimo modo per risparmiare tempo quando scrivi i post del tuo blog e un incoraggiamento a essere più creativo con il design dei tuoi contenuti.

novita nei blocchi gutenberg

Modifica Delle Immagini In Linea

Durante WordCamp Europe 2020 Online, Matt Mullenweg, co-fondatore di WordPress.org e Matias Ventura, uno dei principali ingegneri del progetto Gutenberg, hanno presentato una demo di questa nuova funzionalità. È ora possibile ingrandire, ritagliare e ruotare le immagini direttamente nel blocco immagine. Puoi vedere questa funzione in azione nella registrazione di quella conversazione e pensare a come anche questa novità può velocizzare e migliorare il tuo flusso di lavoro editoriale. 

E Molto Altro Ancora

Con undici versioni di Gutenberg in WordPress 5.5, come puoi immaginare, sono incluse molte interessanti funzionalità. Per vederle tutte in dettaglio, puoi andare a vedere tutti i post di aggiornamento nel blog del team Core.

Miglioramenti All’Accessibilità

Nessuna nuova versione di WordPress sarebbe completa senza alcuni miglioramenti dell’accessibilità e la 5.5 segue questa rotta. 

In questa versione sono state introdotte una serie di modifiche, tra le quali:

  • La prima iterazione di modalità di visualizzazione alternative per le tabelle a elenco
  • I widget dell’elenco di collegamenti possono ora essere convertiti in blocchi di navigazione HTML5.
  • I pulsanti principali hanno un aspetto effettivamente diverso quando sono disabilitati
  • Ora è possibile spostare i meta box con la tastiera.

Suggerimenti Per Gli Sviluppatori Pro

Ci sono anche molti cambiamenti “sotto il cofano”, di particolare interesse per i nostri clienti sviluppatori. 

Non dimenticare di controllare la cosiddetta “Field Guide” ovvero la guida con tutte le dev-note (post esplicativi per sviluppatori) relative ai principali cambiamenti. Ti consiglio anche di iscriverti al blog del team Core: è molto attivo ed è il modo migliore per tenerti aggiornato sulle modifiche che potrebbero influire sul tuo codice. Più tempo hai per testare le modifiche, meglio è … non aspettare il giorno del rilascio per scoprire che qualcosa si è rotto.

La Parola A Te!

Hai già provato alcune delle novità menzionate? E se non hai ancora provato nulla, cosa curioso di provare?

Francesca Marano

WordPress Community Manager

Francesca è un’oratrice entusiasta e appassionata e potete trovarla in Italia o in giro per il mondo a parlare di WordPress, community, open source, donne e tecnologia, piccole imprese. Fa parte della community WordPress, organizza meetup e WordCamp a Torino e prende parte a numerosi eventi WordPress in tutto il mondo.
Oggi è anche WordPress Community Manager in Siteground.

WordPress

Commenti ( 2 )

Paolo

Aug 23, 2020

Cara Francesca, ti ho augurato i piùsvariati accidenti... ma molto simpaticamente. Ed anche a Wordpress 5.5 naturalmente. In quale film le menti di Siteground hanno visto queste mirabolanti performances di WP 5.5 automatizzato poi me lo spiegherai, ma ti vorrei informare, affinché a tua volta ne informi i mentori bulgari, che gli aggiornamenti automatici funzionano e sono graditi solo ed esclusivamente se gli autori dei temi e dei plugin hanno fatto diligentemente la loro parte. Se invece trovi un autore che sostiene che il suo tema è perfettamente compatibile (ma non lo è nemmeno disattivando qualsiasi plugin, Akismet incluso) ed un bulgaro a caso ripete che "tova e pravilniyat nachin"...beh, è un casino. Un pasticciaccio brutto. France' te la ricordi la scenetta del "chi siete, dove andate, un fiorino..."... ma che, avete resuscitato la buonanima di Troisi ed assunto in Siteground il doganiere cieco per arrivare a tanto?!? Guarda che il mondo è meno rosa di come lo dipingete, quindi - per favore - lasciate che gli aggiornamenti li facciano solo quelli che sanno cosa stanno facendo: paghiamo e non poco, non ci potete anche aggiungere il carico da novanta di ripristinare backup su backup o dover girare come trottole fra gli account per stoppare preventivamente possibili aggiornamenti dannosi... altrimenti dovreste essere voi a pagarci per farlo: il tempo è denro per tutti. Limitate la curiosità su cui insisti agli niubbi, ma lasciate in pace gli altri, ok? Molya te.

Rispondi

Francesca Marano Il Team di SiteGround

Sep 07, 2020

Ciao Paolo grazie per il commento, nonostante l'accidenti :-) Da anni SiteGround ha aggiornamenti automatici per le versioni minor e major di WordPress, nonché per i plugin. Le percentuali di successo sono molto alte e di fatto gli aggiornamenti automatici sono la base del managed hosting, nostro e di molte altre compagnie che offrono questo servizio. Quindi non la cambieremo. Gli sviluppatori di plugin e temi devono restare al passo con le modifiche di WordPress Core. Non so cosa voglia dire "tova e pravilniyat nachin", ma se hai problemi con un ticket in particolare, ti prego di scrivere il numero via DM sulla nostra pagina Facebook e faremo verifiche con i supervisor del servizio clienti.

Rispondi

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto