SEM: Il centravanti del tuo Marketing Online

Migliorare la visibilità del proprio sito web riducendo i costi è possibile! Il segreto è saper individuare le giuste pratiche e strategie di Digital Marketing da applicare alla propria attività online.

Uno dei metodi più efficaci è il SEM (Search Engine Marketing) che racchiude diversi strumenti e tecniche che ti aiutano a far comparire il tuo sito in cima ai risultati a pagamento e ad attirare traffico sul tuo sito. Dunque, studiare e applicare il SEM è un ottimo modo per aumentare la propria visibilità e, di conseguenza, visite e vendite.

Che cos’è il SEM?

Si definisce SEM (Search Engine Marketing) l’insieme delle attività di promozione e pubblicità che vengono applicate in ambito digitale per aiutare i propri contenuti a posizionarsi più in alto nei motori di ricerca. Lo scopo del SEM è di attirare un volume maggiore di traffico sul proprio sito andando a intercettare un target con un bisogno specifico e propenso all’acquisto di determinati prodotti e servizi. Quindi, se applicato nel modo corretto, il SEM aiuta ad aumentare le conversioni sul proprio sito.

Il SEM si differenzia dalla SEO proprio perché fa riferimento a strategie che mirano ad aumentare la visibilità nei risultati a pagamento e permette di ottenere risultati immediati. La SEO, invece, pur avendo lo stesso fine, si focalizza sul posizionamento organico e richiede maggiore tempo per avere effetti visibili. È perciò importante applicare entrambe le strategie, poiché la collaborazione tra SEM e SEO fa sì che il posizionamento del proprio sito sia sospinto sia lato “paid” sia lato organico.

Guarda il webinar

In questo webinar, Luca Papa, Founder e Digital Marketing Manager di Digital Coach®, scuola leader nella formazione sulle nuove professioni digitali, ci spiega nel dettaglio quali sono le migliori strategie SEM da applicare per ottenere i massimi risultati minimizzando i costi di investimento.

Scarica le slide della presentazione di Luca Papa 👇

SEM: il centravanti del tuo Marketing Online from SiteGround.com

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

Iscriviti per
altri fantastici contenuti!

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter mensile con gli ultimi contenuti utili e le offerte SiteGround.

Grazie!

Per favore, controlla la tua email per confermare l’iscrizione.

Le vostre domande sul SEM a Luca Papa

Non siamo riusciti a rispondere a tutte le domande in diretta. Includeremo qui di seguito a breve le domande che non hanno avuto risposta.

Qual’è il budget mensile ideale per avere dei risultati su Google Ads?

Non esiste un budget ideale. Se sei una piccola azienda o un professionista alle prime armi, il consiglio è di partire con un budget ridotto e fare delle campagne investendo poche centinaia di Euro. È fondamentale analizzare queste piccole campagne e ottimizzarle mano a mano rispetto ai risultati che ottieni.

Saprai di aver sviluppato una campagna che funziona quando arriverai ad avere un ROAS positivo, ossia un ritorno sulla spesa in pubblicità. Questo vuol dire che il budget speso per quella campagna è un budget corretto e giustificato dai fatturati che genera. Se con una spesa in pubblicità di X arrivi a fatturare di più, vuol dire che puoi permetterti anche di alzare il budget perché quella pubblicità funziona.

Ha senso investire in Ads, quando c’è tutta questa competizione online? Non sarebbe meglio investire in SEO e lavorare sul lungo periodo?

Per rispondere in modo corretto a questa domanda si dovrebbe andare ad analizzare ogni caso specifico. Diciamo che se operi in un mercato in cui competi con grandi player che investono in ads, sarà sicuramente più difficile riuscire ad avere visibilità su determinate parole chiave. In questo caso però la SEO non è meno complessa, perché quegli stessi player (e molti altri dello stesso tuo settore) investiranno in attività di ottimizzazione SEO allo stesso modo e raggiungere posizioni alte sarebbe comunque difficile e costoso, poiché dovresti avere qualcuno dedicato costantemente a quello.

La migliore opzione è testare entrambe: la SEO per il lungo periodo e il SEM per il breve, provando a vedere quali attività riescono a darti risultati.

Quanto sono affidabili le statistiche di accesso al giorno d’oggi visto che le persone usano sempre più sistemi anti tracciamento?

È vero, oggi abbiamo diverse incognite come la navigazione privata, il superamento dei cookie, le nuove norme sulla privacy, etc. Tuttavia gli strumenti di analisi moderni come Google Analytics (sta per arrivare la versione 4) fanno delle stime molto precise. Forse sono un po meno affidabili di una volta ma sono comunque ancora fondamentali e determinanti.

Come si può misurare il ROI o il ROS quando le vendite vengono effettuate offline in canali diversi? E come, eventualmente, si può misurare l’awareness del brand?

Prima di tutto hai bisogno di un buon CRM integrato con quello che fai sui tuoi canali online. E poi devi chiedere alle tue persone che fanno vendite offline di acquisire informazioni dalle persone a cui vendono, integrando quelle informazioni nel tuo CRM. In questo modo puoi avere un’idea di massima del percorso di acquisto e integrare i sistemi online con il percorso post-vendita, per invio di newsletter, promo, inviti all’acquisto di altri servizi, etc.

È sicuramente più complicato che con la vendita online, ma se l’interazione tra essere umano e macchina è fatta bene, puoi ottenere buoni risultati.

Quanto è importante l’analisi dei competitor quando si deve preparare un’attività SEM?

Le persone sono sempre molto preoccupate dei competitor e di analizzare cosa fanno. Io credo che invece l’attenzione vada spostata sui potenziali clienti. Dobbiamo analizzare e comprendere i loro bisogni, i comportamenti, i mezzi, le preferenze e sulla base di questi strutturare la nostra attività SEM e tutta la strategia marketing. Se fai bene questo, i competitor non sono un problema.

Puoi dare qualche consiglio su come scrivere un buon titolo e una buona descrizione negli annunci?

Fare in modo che siano perfettamente allineati ai bisogni espressi dalle parole chiave presenti nella campagna a cui vuoi che gli utenti reagiscano. 

Tempo/risultato, meglio pagare un’agenzia che segua tutto o formare 2-3 dipendenti dell’azienda e attende i risultati?

È normale aspettarsi che l’attività SEO non produca risultati nel breve termine ( non prima di 4-6 mesi ) . In generale, le aziende più forti a livello SEO in ogni settore hanno direzione e coordinamento SEO interni ed eventualmente si servono di copywriter freelance per scalare i volumi. Ma bisogna valutare caso per caso; qualora tu voglia valutare il tuo specifico caso e ricevere un parere puoi chiederci una sessione gratuita di check up sulla strategia digitale, compilando il form in fondo a questa pagina

Consigli di cambiare spesso le parole chiave su Google Ads in base a cosa cercano gli utenti?

Il cambio delle parole chiave è più legato al mondo “Social Ads” mentre per Google Ads la gestione delle parole chiave è differente. Mentre sui social hai bisogno di cambiare spesso le pubblicità perché è necessario offrire al pubblico sempre grafiche e messaggi rinnovati, sui motori di ricerca invece l’approccio è totalmente contrario. Su Google noi come Digital Coach abbiamo le stesse pubblicità da diversi anni e di cui abbiamo variato ben poche cose. Quindi non consigli di cambiare spesso le keyword.

L’uso di Google Ads é consigliato per settori di nicchia? Quando cerco con le mie parole chiave non vedo molti siti che usano Ads. Per i siti di nicchia la strategia é la stessa? 

Si è consigliato. Ciò che cambia è che i volumi di ricerca in quella nicchia saranno probabilmente più bassi, e dunque sarà minore il numero di lead generabile; ma se non trovi annunci in giro, potrebbe significare che hai un’ottima opportunità. 
Se desideri valutare la tua nicchia, puoi chiederci una sessione gratuita di check up sulla strategia digitale, compilando il form in fondo a questa pagina.

Le prime 4 posizioni a pagamento sono le stesse per tutta Italia o variano?

Variano in funzione degli inserzionisti che stanno concorrendo per ciascuna provincia, città o addirittura paese.

Per la Local SEO quali strategie è più appropriato seguire e ads usare?

L’argomento è molto vasto ( lo presentiamo in un corso di circa 3 ore dal titolo Location Based Marketing). Ad ogni modo, ciò che insegniamo in quella disciplina si concentra sulla presenza in Google Maps e sull’ottimale utilizzo di Google My Business  

author avatar
Luca Rodino

Digital Marketing Strategist

Luca è un nativo digitale con la passione per il marketing! Rientra perfettamente nella fascia dei Millennials e si fa portavoce di un mondo che sta cambiando lanciandosi in sfide “markettare” che ci aiutano, attraverso i nuovi media, a essere sempre più presenti e vicini a tutti voi.

Webinar

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto