Come monetizzare contenuti digitali

How-To-Monetize1320x600

"Se lo costruisci, lui arriverà." Le parole sussurrate nel popolare film del 1989 L’uomo dei sogni sono state un ottimo consiglio per i campi di grano dell'Iowa. Ha anche funzionato bene per aziende come Google e Facebook, il cui fascino ha attirato migliaia, poi milioni e infine miliardi di persone. Ma se vendi contenuti digitali, probabilmente imparerai la dura lezione che ho imparato io: puoi costruirlo, ma nessuno arriverà.

Perché vendere contenuti digitali?

Vendere contenuti digitali è un ottimo modo per guadagnare online. Puoi fornire valore senza dover gestire un inventario o spedire qualcosa e il tuo prodotto non si esaurirà mai. Inoltre, quando aggiorni i tuoi contenuti, li puoi inviare nuovamente ai clienti, fornendo loro un ottimo servizio di aggiornamento.

Ma vendere contenuti digitali è piuttosto complesso: non esiste nulla di tangibile che i clienti possano avere, quindi dovrai convincerli del valore dei contenuti. Ecco perché dovresti lanciarti sul mercato prima ancora di avere un prodotto.

Commercializza il tuo prodotto digitale (prima di averlo)

Quando qualcuno acquista un prodotto digitale da te, è perché ti conosce, ti apprezza e si fida di te. Ciò non accadrà se metti insieme un PDF e provi a venderlo per €99.

PRESENTATI COME ESPERTO

Dovresti iniziare aprendo un blog, un podcast o un canale YouTube e parlare di tutto ciò che è legato al tuo prodotto. Vuoi vendere un corso online per creare programmi di affiliazione? Fai prima un podcast su come crearne uno. Vuoi pubblicare un eBook sul podcasting? Scrivi sul tuo blog la tua esperienza con i podcast. Vuoi creare un libro di cucina? Apri un canale YouTube in cui cucini.

Devi dimostrare alle persone che sai di cosa stai parlando e offrire loro consigli e contenuti veloci. Questo ti permetterà di farti conoscere e apprezzare dal pubblico.

CREA LA TUA MAILING LIST

nl-signup-casabona
Quando crei contenuti, assicurati di sviluppare una mailing list. Le persone che aderiranno alla tua lista saranno quelle che hanno maggiori probabilità di acquistare quando sarai pronto per il lancio.

Crea contenuti extra
Quando offri un contenuto proponi anche un’integrazione, un ulteriore contenuto che l’utente può ottenere solo iscrivendosi alla mailing list.

Ovviamente deve essere un contenuto di valore. Riprendendo l'esempio delle ricette, il contenuto aggiuntivo potrebbe essere sulle 5 ricette di Natale preferite.

Fai crescere la lista
Una volta che le persone sono nella tua lista, cerca di mantenerle. Invia 3 email ogni settimana, tutte con contenuti di valore. La maggior parte dei programmi di posta elettronica ti permetterà di automatizzare questo processo.

Quindi, invia email regolarmente. Devi assicurarti che le persone non si dimentichino chi sei o perché si sono iscritti alla tua newsletter. Sono sicuro che tu stesso sei in qualche mailing list di persone o aziende di cui non ti ricordi e che non scrivono mai. Poi all'improvviso ti mandano tonnellate di email sulle loro offerte per il Black Friday.

Tu non farlo. Continua a offrire contenuti e le persone che si sono iscritte continueranno a vedere il valore che hai da offrire.

Vendere il tuo prodotto digitale

Ora che hai sviluppato una procedura di creazione contenuti, che hai la tua mailing list e che offri valore, è tempo di creare e vendere il tuo prodotto. Sappiamo a chi lo venderai, quindi è tempo di rispondere a un paio di altre domande chiave: cosa vendere e dove venderlo?

COSA DOVREI VENDERE?

cosa vendere casabona
Puoi creare e vendere tutti i tipi di prodotti digitali che desideri:

  • eBook e PDF
  • Serie di video e corsi online
  • Audiolibri e podcast
  • Abbonamenti

... o una combinazione di tutti questi.

Quello che vendi dovrebbe rispondere a 2 requisiti:

  • Quale formato funziona meglio per le informazioni che vendi?
  • Quale formato ha avuto maggiore successo con i tuoi potenziali clienti?

Se proponi gli stessi contenuti sul tuo blog e su YouTube e il blog ottiene molte più iscrizioni o visualizzazioni, probabilmente dovresti utilizzare come formato il PDF. Ma se il tuo canale YouTube ottiene migliaia di Mi piace, mentre i tuoi articoli solo qualche decina di visualizzazioni, un corso video è la strada giusta.

DOVE DOVREI VENDERE?

gumroad Casabona
Il modo più veloce per vendere i tuoi contenuti digitali è Gumroad. Non costa nulla iniziare ad usarlo e viene trattenuta solo una commissione sulle transazioni. Hanno anche un'infrastruttura per i download digitali.

Per creare il tuo negozio digitale, ci sono due ottime opzioni per WordPress: WooCommerce (che è gratuito) e Easy Digital Downloads, specializzato nella vendita di prodotti digitali. Se hai intenzione di sviluppare un business digitale, EDD è un ottimo modo per farlo.

Se invece vuoi vendere un corso online, il modo più veloce è Teachable. Ma se vuoi qualcosa di personalizzato, suggerisco WordPress con un plugin come LearnDash (il mio preferito) o LifterLMS.

Ovviamente avrai anche bisogno di un buon hosting per il tuo WordPress e me ne viene in mente uno solo 🙂

COME DEVI VENDERE?

Infine, vediamo come vendere il tuo prodotto digitale. Ci sono diverse interpretazioni sul “come”:

  • Come dovremmo posizionare il nostro prodotto a livello di prezzo?
  • Come dovremmo rendere il prodotto disponibile per i clienti?

Prezzo del prodotto
pricing Casabona
Potrei scrivere un intero articolo sul prezzo dei prodotti, ma alla fine la risposta sarebbe sempre la stessa: dipende.

È un prodotto per hobbisti o per professionisti? È un eBook breve o un programma di formazione? Quanto valore (o valore percepito) è associato al tuo prodotto? Tutto questo influenza molto il prezzo.

La cosa migliore che puoi fare è sperimentare e ricordarti che è più facile aumentare il prezzo che diminuirlo. Quindi inizia con un prezzo più basso o con un prezzo più alto ma offrendo uno sconto.

Disponibilità del prodotto
Una delle cose che spinge le persone ad acquistare è la percezione di scarsità del prodotto. Ecco perché Amazon, ad esempio, ha "solo X rimasti in stock" e perché le vendite sono sempre limitate.

Ma come funziona per i beni digitali che non hanno possibilità di esaurirsi? Ci sono alcune cose che puoi fare per creare “scarsità”:

  • Crea finestre temporali di acquisto. Questo avviene principalmente con i corsi: il tempo di iscrizione è limitato e quando le porte si chiudono, le persone non possono iscriversi fino alla prossima riapertura.
  • Crea uno sconto a tempo limitato. Efficace per i beni fisici, funziona bene anche per i prodotti digitali. Ricorda solo che, se qualcosa è sempre in sconto, non è mai in sconto.
  • Offri vantaggi al lancio. Pianifica un giorno (o una settimana) di lancio del prodotto e focalizza tutta la tua comunicazione su quello. Invia email, pianifica i social, etc. Offri bonus, sconti, vantaggi a coloro che si iscrivono nel periodo di lancio. Potrebbe essere un webinar gratuito, un PDF extra o qualsiasi altra cosa che aggiunge valore all’acquisto.

Vai avanti e crea!

Ora che hai visto una panoramica di come vendere prodotti digitali, è tempo di passare all’azione. Ti lancio una sfida: crea il tuo blog o il tuo podcast in tempo per il nuovo anno!

Banner_Afret_BlogPost_BF(10.2019) copy1320x600

Questo è il nostro sesto articolo sul Black Friday. Desideri ulteriori suggerimenti su come ottimizzare le prestazioni del tuo sito? Pubblicheremo a breve nuovi post scritti insieme ad esperti del settore. Scopriremo come migliorare il design del proprio sito, le conversioni, il marketing online e molto altro ancora.

Joe Casabona è uno sviluppatore e professore universitario. Ha un master in ingegneria del software, è uno sviluppatore front-end e tiene diversi podcast. Ha iniziato a lavorare come freelance nel 2002 ed è stato professore per più di 10 anni. La sua passione lo ha portato a creare Creator Courses, una scuola per coloro che vogliono creare attività online. Ama creare corsi mirati e orientati alle attività per aiutare gli studenti a costruire qualcosa. Quando non insegna, intervista persone per il suo podcast, How I Built It.

Risposta

* (Richiesto)