Dalla Cache Statica a NGINX Direct Delivery

NGINX_Direct_Delivery_blog-post-1320x660

Con il lancio della nostra nuova infrastruttura basata sul Site Tools, abbiamo adesso l’opportunità di migliorare ulteriormente la velocità di caricamento dei siti ospitati sui nostri server. La prima modifica che abbiamo introdotto per tutti, utilizzando Site Tools, è la sostituzione della cache statica con NGINX Direct Delivery. Non serviamo più immagini, file CSS, JS e altri contenuti statici dalla memoria del server, ma utilizziamo invece NGINX per il caricamento diretto di questi file dall'SSD. Ciò migliora la cache del browser e rende più semplice ed efficiente l'utilizzo della CDN. Ancora più importante, NGINX Direct Delivery consente di utilizzare più RAM per il caching dei contenuti dinamici, senza compromettere la velocità di caricamento dei contenuti statici.

Che cos'è NGINX Direct Delivery?

È un metodo che consente di servire il contenuto statico del tuo sito usando la funzionalità try_files di NGINX. Ci consente di rimuovere il contenuto statico dalla memoria del server e di trovarlo e servirlo in modo super veloce direttamente da NGINX, saltando la comunicazione con il web server Apache.

Quali sono i vantaggi di NGINX Direct Delivery?

Header di caching standard per un migliore caching di CDN e browser

Con NGINX Direct Delivery abbiamo iniziato a utilizzare header di caching standard per file statici. Ciò ottimizza il modo in cui il tuo sito utilizza la cache del browser e della CDN. Nella nostra precedente configurazione con cache statica, era necessario utilizzare il plugin WordPress SG Optimizer o regole .htaccess per configurare correttamente la cache del browser. Ora è tutto già pronto e non devi fare nulla. Abbiamo configurato i periodi per i quali i browser memorizzeranno nella cache i contenuti statici secondo le linee guida ufficiali di Google e li comunicheremo con gli header.

Con la cache statica, a volte succedeva che i server CDN non erano in grado di rilevare che una risorsa statica era stata modificata. Ora, poiché forniamo tutte le header standard necessarie, non devi più eseguire alcuna configurazione aggiuntiva per la tua rete CDN. Essa otterrà correttamente le risorse statiche e le loro date modificate e svuoterà la cache quando necessario.

Utilizzo della memoria del server in modo più efficiente

Probabilmente il vantaggio più importante dell'implementazione di NGINX Direct Delivery è il fatto che siamo riusciti a liberare molta memoria del server per archiviare contenuti dinamici. Con la precedente configurazione della cache statica, utilizzavamo per l’archiviazione molti file statici nella RAM, e questo rendeva veloce il loro caricamento. Tuttavia, per la velocità complessiva del tuo sito è ottimale utilizzare la RAM il più possibile per memorizzare nella cache contenuti dinamici. Ora, con NGINX Direct Delivery, abbiamo la possibilità di fornire contenuti statici in modo superveloce dall'SSD. Pertanto, possiamo archiviare più contenuti dinamici nella RAM e anche per periodi più lunghi. Ciò ha notevolmente aumentato il nostro hit ratio dynamic-to-cache globale. Quindi, i siti che utilizzano la nostra opzione di cache dinamica, vengono caricati in modo più veloce per molti più visitatori rispetto a prima.

L'introduzione di NGINX Direct Delivery è solo il primo passo di un piano più ampio che ha lo scopo di rendere più veloce il caricamento dei tuoi siti web. Presto arriveranno altre entusiasmanti novità sul miglioramento di velocità e tempi di caricamento.

Sviluppo del prodotto - Tecnico

Entusiasta di tutte le applicazioni Open Source che ti possono venire in mente, ma principalmente di WordPress. Aggiungi un pizzico di amore per il web-design, nuove tecnologie, ottimizzazione per i motori di ricerca e ci sei quasi!

Risposta

* (Richiesto)