Verso PHP 7.3 e i nuovi aggiornamenti gestiti

È giunto il momento di passare a PHP 7.3 come impostazione predefinita sui nostri server. La versione è in circolazione già da tempo ed è diventata ampiamente compatibile con diversi CMS, temi e plugin. Con PHP 7.3 introduciamo anche il nostro nuovo servizio PHP Gestito. Esso aggiornerà automaticamente la versione PHP di tutti gli utenti che attualmente si affidano versione PHP predefinita sui nostri server.

In che modo l’aggiornamento gestito di PHP è diverso da quello che facevamo prima?

Quando compare una nuova versione di PHP, la sua adozione nel nostro sistema consiste in due fasi: per prima cosa la rendiamo disponibile sui nostri server e, una volta stabile, la mettiamo come versione di default e consigliata per i nostri clienti. Di seguito, vi descriverò come si svolgevano queste due fasi fino ad ora e cosa cambierà con il nuovo servizio:

Rendere DISPONIBILE la nuova versione di PHP su tutti i server

Siamo sempre stati tra i primi hosting provider a rendere disponibile ogni nuova versione di PHP subito dopo la sua introduzione da parte degli sviluppatori, a volte anche mentre era ancora in stato di Release Candidate. Questo consente ai nostri utenti più avanzati di iniziare a testare i loro siti e prepararli a sfruttare tutti i vantaggi della nuova versione PHP. L’uso o meno della nuova versione di PHP in questa fase è una scelta personale ed è possibile grazie alla configurazione del nostro server che consente di impostare diverse versioni di PHP per diverse parti del tuo sito.

Questa fase del processo di aggiornamento rimarrà invariata con il nuovo servizio PHP Gestito.

Rendere di DEFAULT la nuova versione di PHP su tutti i server

Per la maggior parte dei nostri clienti è sicuro iniziare a utilizzare una nuova versione di PHP solo dopo che il software del loro sito è diventato compatibile con essa. Per le principali applicazioni come WordPress, questo di solito accade abbastanza velocemente. Tuttavia, ci sono migliaia di plugin che potrebbero aver bisogno di tempo per aggiornare il codice ed essere pronti a sfruttare la nuova versione di PHP. A volte, se un plugin non è compatibile, il passaggio alla nuova versione di PHP può causare un malfunzionamento dell’intero sito, anche se la sua applicazione principale è compatibile. Ecco perché ci vuole tempo dal momento in cui una nuova versione di PHP viene rilasciata al momento in cui è sicuro applicarla in modo massiccio sui server.

Monitoriamo attentamente i livelli di stabilità e compatibilità della versione e la impostiamo come predefinita sul server solo quando è sicura per la più alta percentuale possibile di persone.

Finora il cambio della versione PHP predefinita influiva solo sugli account creati sui nostri server in seguito alla modifica. Quindi ai clienti che utilizzavano le versioni precedenti di PHP non veniva modificata la versione.

Poiché nel corso degli anni questa strategia ha portato ad avere un consistente numero di siti su una versione obsoleta di PHP, ora abbiamo deciso di essere più proattivi in questa fase e aggiornare automaticamente la versione PHP di tutti i clienti che non hanno selezionato una versione personalizzata.

Come funziona PHP Gestito?

Il servizio PHP Gestito è ora attivo di default sulla nostra interfaccia

Tutti i nuovi siti creati sui nostri server dopo Dicembre 2019 hanno il servizio PHP Gestito attivato di default. Lo abbiamo anche attivato automaticamente per i siti e le cartelle dei vecchi clienti che utilizzavano la versione PHP predefinita sul loro server. Puoi verificare se il tuo sito verrà aggiornato automaticamente passando da Gestione PHP.

Per gli utenti con cPanel: Accedi a cPanel > vai su Gestione Versione PHP > fai click sulla cartella che desideri controllare. Se vedi la versione gestita di PHP selezionata, significa che aggiorneremo automaticamente il tuo PHP.

PHP gestito cPanel

Per gli utenti con Site Tools: Accedi all’Area Cliente > Siti web > Site Tools > Sviluppatori > Gestione PHP. Puoi verificare se la versione verrà aggiornata automaticamente per il tuo dominio principale e ciascuno dei tuoi sottodomini.

PHP gestito Site Tools

Opzione di gestione manuale

Se hai impostato manualmente una versione PHP per alcune cartelle o siti, non ti è stato attivato il servizio PHP Gestito per essi. Sebbene consigliamo di utilizzare il servizio PHP Gestito, sappiamo esserci casi in cui potresti non volere che avvenga l’aggiornamento in modo automatico. Puoi passare alla gestione manuale di PHP in qualsiasi momento per qualsiasi cartella/sito.

Per gli utenti con cPanel: Accedi a cPanel > vai su Gestione Versione PHP > fai click sulla cartella di cui desideri gestire manualmente la versione PHP. Seleziona la versione PHP desiderata.

Per gli utenti con Site Tools: Accedi all’Area Cliente > Siti web > Site Tools > Sviluppatori > Gestione PHP. Usa la matita per passare alla gestione manuale di PHP.

Notifica email prima della modifica

Ogni volta che decidiamo di modificare la versione predefinita sul server, invieremo una notifica via email per informare tutti gli utenti sulla modifica in arrivo. Ciò consentirà agli utenti di disporre del tempo sufficiente per testare la nuova versione e di disattivare il servizio PHP Gestito e l’aggiornamento automatico, nel caso lo desiderino.

Quando passeremo a PHP 7.3?

L’email per il passaggio a PHP 7.3 è già stata inviata ai nostri clienti e prevediamo che il primo aggiornamento gestito di PHP sui nostri server avverrà il 26 febbraio 2020.

Hristo Pandjarov

Sviluppo del prodotto - Tecnico

Entusiasta di tutte le applicazioni Open Source che ti possono venire in mente, ma principalmente di WordPress. Aggiungi un pizzico di amore per il web-design, nuove tecnologie, ottimizzazione per i motori di ricerca e ci sei quasi!

Sviluppo

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto