Proteggi la tua reputazione. Proteggi la tua posta elettronica.

La reputazione online è oggi uno dei tuoi beni più preziosi. Per questo motivo, devi fare tutto ciò che è in tuo potere per proteggerla. Il problema è che più forte diventa la tua reputazione online, più i possibili hacker vorranno prenderne il controllo e usarla per i propri scopi. E questo avviene per lo più sfruttando le email.

L’email è a tutti gli effetti un sistema basato sulla fiducia. Io mi fido del server di posta che utilizzo per inviare le mie email. Lui si fida dei diversi server che lo aiutano a recapitare l’email. Il destinatario delle mie email si fida del proprio server di posta.

Agli inizi, l’email non seguiva necessariamente questo percorso: tu – tuo server – server del destinatario – destinatario. Internet era ancora fragile, quindi la posta elettronica era progettata per consegnare le email a qualsiasi server, confidando che quel server l’avrebbe consegnata, trattenuta fino a quando non poteva consegnarla o passata a un altro server per la consegna. La fiducia, tuttavia, ha un prezzo e una volta che gli hacker hanno capito che l’email era basata sulla fiducia, hanno iniziato a farci pagare quel prezzo.

Queste persone capirono che era possibile inviare email che sembravano provenire da chiunque su internet. Per questo, persone molto più intelligenti di me, iniziarono a lavorare per proteggere i sistemi di posta elettronica. Pensa a qualcuno capace di inviarti un’email che sembra provenire da tua madre e che quell’email contenga un link per mostrarti dei carinissimi cuccioli. Essendo tua madre a scriverti, di certo ti fideresti e cliccheresti sul link: così è nato Phishing.

Oggigiorno la posta elettronica è molto più sicura. Sono stati sviluppate tecnologie come Sender Policy Framework (SPF) e DomainKeys Identified Mail (DKIM). Questi sistemi aiutano a rendere sicure le email proteggendo direttamente chi invia le email da un determinato dominio. Se hai configurato SFP e DKIM, la maggior parte dei server di posta li riconoscerà e li utilizzerà per assicurare che le email che tu mandi siano effettivamente state mandate da te.

Il problema con SPF e DKIM è che non sono facili da configurare. Per configurarli, è necessario comprendere come funzionano i DNS e saper creare specifiche tipologie di record. Per questo motivo, in passato, l’utilizzo di questi sistemi non si è diffusa in modo importante.

Per fortuna oggi ci sono ottimi provider come SiteGround che configurano automaticamente questi servizi per te. Quando ospiti un dominio su un buon provider, non solo viene configurato il tuo sistema di posta, ma anche SFP e DKIM per proteggere le persone dalla ricezione di email fraudolente che sembrano provenire da te.

Se il tuo provider non imposta automaticamente DKIM e SPF per la tua email, non tutto è perduto. Sono disponibili diversi tutorial su internet e con un po’ di pazienza potrai configurarli da solo. Ci sono inoltre dei checker online che puoi usare per assicurarti di averlo fatto correttamente.

Oppure, se hai cose migliori da fare e non vuoi perdere tempo a comprendere il funzionamento dei DNS, puoi passare a un provider affidabile come SiteGround. A te la scelta.

Cal Evans

PHP Evangelist

Una delle persone più amate della community PHP, ha dedicato oltre 16 anni allo sviluppo della straordinaria comunità PHP e al tutoring della nuova generazione di sviluppatori. Siamo estremamente onorati che sia anche un amico molto speciale di SiteGround.

Sicurezza

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto