Sales page: progettare e scrivere per vendere

Scrivere le pagine di vendita per i tuoi prodotti e i tuoi servizi ti toglie il sonno? Insieme vedremo come progettare e scrivere contenuti che funzionano: quelli che illuminano i tuoi punti di forza, rispondono ai bisogni dei tuoi clienti e insieme creano pagine di vendita interessanti, piacevoli da leggere e convincenti.

Vediamo insieme a Daniela Scapoli, Content Writer e Editor che da anni scrive testi per siti web, blog e newsletter, come trasformare le pagine del tuo sito in pagine che vendono per davvero.

Scarica le slide della presentazione di Daniela

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

Nota: come al solito eravate tantissimi e non siamo riusciti a  rispondere a tutti. Abbiamo girato le domande a Daniela e qui di seguito trovate le sue risposte.

Le sales pages devono avere caratteristiche diverse dalle landing pages oppure possono essere equivalenti e avere gli stessi contenuti?

In linea di massima, a livello di contenuti, puoi considerarle equivalenti (anche una sales page può essere una pagina di atterraggio): in genere, le landing page non compaiono nel menu di navigazione del sito e non hanno il menu, perché devono far restare le persone sulla pagina. Sono pagine sulle quali atterri da campagne pubblicitarie di vario tipo e possono avere come obiettivo la raccolta dei dati, spesso in cambio di un incentivo come un ebook gratuito.

Se ti interessa approfondire (molto) l’argomento landing page, ti consiglio (in inglese) The Landing Page Cookbook di David Oudiette. Guarda anche il webinar di Siteground Crea fantastiche landing page con il nuovo editor WordPress

Ci sono strategie o trucchi per immedesimarsi nel mondo del cliente ideale?

Ce ne sono molti e a tanti livelli di raffinatezza: per iniziare, ti consiglio di cercare informazioni sulla mappa dell’empatia, con una ricerca su Google troverai tanti esempi utili su come usarla

Quale differenza c’è fra una scrittura efficace per una sales page e scrittura efficace per un post sponsorizzato di Facebook?

Scrivere testi più brevi e accattivanti spesso è più difficile che scrivere sales page: ci vuole un po’ di esercizio per condensare in poche parole le ragioni per cui le persone che vedranno il tuo post dovrebbero fare quello che gli stai chiedendo e quali benefici ne ricaveranno, ma mantieni saldo questo punto di vista per evitare di ridurre il tuo post a una semplice e più sterile descrizione della tua offerta. Anche in un post corto puoi aprire chiarendo a chi ti stai rivolgendo, sviluppare il tuo testo attorno ai “pain points” e poi chiudere con una call to action ben formulata.

La sales page dovrebbe essere la home page?

La home page ha una funzione diversa: se entri su un sito dalla pagina iniziale, questa deve farti capire con chiarezza dove ti trovi e guidarti all’esplorazione del sito, quindi anche a scoprire le varie pagine dedicate ai prodotti e ai servizi.

Se si ha uno store su Etsy, hai qualche consiglio da dare per rendere accattivante gli annunci su questa piattaforma?

A livello di contenuti, gli stessi consigli che ho dato per le sales page: racconta bene il prodotto, come lo hai fatto e con quali materiali, le sue caratteristiche così come le destinazioni d’uso (dipende anche da quanto è particolare quello che produci) e altre idee per usarlo. E belle foto, mi raccomando!

Come fare a creare sales paghe in caso tu stia vendendo prodotti d’antiquariato e ne stai vendendo centinaia?

Se sono divisi per categoria e se hai una pagina madre per categoria di prodotto, puoi lavorare anche su quella per raccontare gli oggetti che il visitatore potrà trovare approfondendo la ricerca. Non sono un’esperta di antiquariato ma come visitatore di un sito mi apetterei di trovare nelle schede prodotto le informazioni fondamentali che mi raccontano un po’ la storia del pezzo e sicuramente in che condizioni è. È un lavorone, lo so!

Un template del genere come lo si può applicare ad un blog (es. cucina) oppure ad una struttura ricettiva?

Prendiamo l’esempio del blog di cucina: se sei una professionista del settore e usi i tuoi post (che immagino saranno ricette) per mostrare come lavori, ti direi di concentrarti sulle altre pagine, a partire dall’about page: anche quando racconti chi sei lo puoi fare parlando di te in ottica di quello che sai e puoi fare per chi potrebbe chiederti una collaborazione.

Francesca Marano

WordPress Community Manager

Francesca è un’oratrice entusiasta e appassionata e potete trovarla in Italia o in giro per il mondo a parlare di WordPress, community, open source, donne e tecnologia, piccole imprese. Fa parte della community WordPress, organizza meetup e WordCamp a Torino e prende parte a numerosi eventi WordPress in tutto il mondo.
Oggi è anche WordPress Community Manager in Siteground.

Webinar

Commenti ( 2 )

Francesco

May 18, 2020

Vorrei un aiuto in modo che le mie pagine siano più viste! Che fare per avere una maggiore commerciabilità visto che pubblico anche dei miei libri?!

Rispondi

Daniela Scapoli

May 19, 2020

Ciao Francesco, la tua domanda ci fa entrare in un campo più vasto: i contenuti ben scritti inseriti in una pagina ben costruita (sales page o altra pagina) sono una parte del mix di azioni possibili per far arrivare più persone sul tuo sito: un sito completo e ricco di informazioni, curato anche dal punto di vista SEO, magari con un blog che aggiorni con una certa frequenza, una newsletter che ricordi che ci sei a chi ha piacere di seguirti e sapere cosa stai facendo (e quindi di sapere anche quando pubblichi un libro o cosa hai pubblicato in passato), la tua presenza sui social, l'uso di annunci a pagamento, e anche la cura della tua rete di relazioni personali. Non sto dicendo che tu debba fare tutto, ma che se vuoi lavorare per portare più persone sul tuo sito devi guardare dall'alto tutta la tua comunicazione, analizzarla per capire quali sono le azioni più utili da mettere in campo. Online trovi anche molte risorse utili per orientarti: te ne consiglio una che è C+B (https://cpiub.com/) il blog dedicato ai liberi professionisti che ha molti post utili su tante delle cose che ti ho elencato. Buon lavoro!

Rispondi

Inizia la discussione

Sei pronto a iniziare il tuo sito?

Scegli un piano di hosting, crea o trasferisci il tuo sito in pochi click e fai crescere la tua presenza online!

Inizia subito Parla con un esperto