Affiliate Marketing: la libertà a portata di click

Adriano_De_Arcangelis_Webinar_Blog_1320x660px

L’Affiliate Marketing è uno strumento ancora poco conosciuto e sfruttato in Italia, eppure potrebbe essere il punto di svolta per molte aziende e persone. Essere affiliato e muoversi nel modo giusto, permette di far crescere notevolmente le proprie entrate, utilizzando semplicemente una connessione e un pc. Vediamo in questo webinar alcuni esempi di successo da cui trarre ispirazione e le strategie da utilizzare per iniziare a guadagnare con l'Affiliate Marketing!

L’ospite di questo mese è Adriano De Arcangelis, uno dei principali esperti italiani di Affiliate Marketing e business digitali. Imprenditore, formatore, speaker, autore e creatore di eventi digital. Fondatore di SEO Training e autore del libro “Guadagna online con l'Affiliate Marketing”. Adriano ci ha mostrato le strategie e i casi studio migliori per iniziare a ragionare come un vero affiliato. Scopri i meccanismi e il giusto atteggiamento mentale che si deve avere per iniziare a guadagnare sfruttando le affiliazioni.

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

Infine, alcuni materiali interessanti inerenti ai temi trattati nel webinar:
Slide della presentazione di Adriano
Libro: Guadagna online con l'Affiliate Marketing
Sito di Adriano: adrianodearcangelis.it
Canale YouTube di Adriano
Evento sull'Affiliate Marketing: Affiliate Expo 2020

Vi ricordo che se siete interessati a partecipare all'Affiliate Expo il 27-28-29 Marzo 2020 a Roma, potete ottenere uno sconto del 15% sul biglietto con il codice SITEGROUND

Nota: come al solito eravate tantissimi e non siamo riusciti a  rispondere a tutti. Abbiamo girato ad Adriano le domande a cui non siamo riusciti a rispondere in diretta e qui di seguito trovate le sue risposte.

Si deve avere per forza un sito web per fare affiliate marketing?

No, non è necessario per forza avere un sito, è possibile farlo anche solo con una lista di email, con una pagina facebook o un profilo instagram. Ma il punto è che se crei un sito web hai anche degli asset, altrimenti, negli altri casi, continui a creare continuamente castelli di sabbia e ogni volta dovrai ripartire da zero. Io il sito lo consiglio quasi sempre 🙂

Cosa ne pensi del piano Referral di Google? Ad esempio quello per GSuite?

Sono ottime possibilità di guadagno, in questo caso puoi guadagnare da 12 euro per ogni utente che si iscrive e utilizza il servizio, la difficoltà è sempre intercettare persone veramente interessate a quel servizio o che ne hanno cmq bisogno e magari non lo conoscono.

Quali portali italiani ci sono per iniziare con le affiliazioni? Ovvero contenitori di prodotti o infoprodotti.

Ci sono diversi network di affiliazione in Italia (quando hanno più offerte si chiamano così) io ti consiglio di provare Worldfilia, ha molti prodotti e molti strumenti per promuoverli. Poi ce ne sono tanti altri ma ritengo che soprattutto all’inizio è meglio non utilizzare troppi programmi e concentrarsi su capire il metodo e il processo.

Quanto è importante abbinare al sito i canali social?

Molto, perchè l’attività di Affiliate Marketing è una importante sinergia di diversi elementi. A volte i canali social servono a vendere, altri solamente ad avere una buona credibilità. Io consiglio di non trascurarli anche se si lavora prettamente sul search marketing.

È meglio AdSense o il contatto diretto con le aziende?

Come credo si sia capito nella mia presentazione, non sono entusiasta riguardo Adsense. Prima di tutto perché paga a click, ciò significa che per fare guadagni interessanti devi avere moltissimo traffico. Il contatto diretto con le aziende o cmq una formula più remunerativa del pay per click sarebbe sicuramente meglio.

Ho una domanda "legale" sulle affiliazioni alle scommesse sportive? È davvero diventato illegale pubblicizzare bookmakers in Italia?

Ho lavorato per moltissimi anni con i bookmakers, fin da quando non potevano pubblicizzarsi online. Tieni presente che una cosa è un banner pubblicitario, altra cosa una “recensione di un utente felice”. Tutto si può fare se sai come farlo 🙂

Ho un grosso problema con Facebook: sono stato "bannato" dalle ads e da Business Manager. Dove consigli di fare ads, oltre Google e Bing?

Eh questo è un classico, ma non ci sono valide alternative allo stesso livello. O trovi il modo di ripartire con FB in modo pulito e senza farti bannare oppure prova Google Ads e Bing.

Non ho dubbi di quanto sia buono e lecito fare affiliate marketing, però secondo me bisognerebbe dare la possibilità all’utente di scegliere se vuoi dare la commissione o meno al webmaster. Che ne pensi? Qual’è la tua politica sulla trasparenza?

Naaaa, non ha molto senso! Tutto funziona così là fuori! Vai a fare l’assicurazione della macchina, parli con il responsabile in agenzia, lui ti vende l’assicurazione e prende una % dalla casa madre… è affiliazione… tutto funziona così, che male c’è se io guadagno quando tu compri? Non me li dai mica tu i soldi! Me li da l’azienda che ha risparmiato soldi per fare marketing e li da a me. L’affiliate Marketing è una forma di marketing per le aziende, misurabile e onesta, se guardi bene l’affiliate marketing è ovunque, esiste da prima di internet.

Per il modello HUB consigli di usare qualche template WordPress o come meglio crearlo?

Se non hai grande dimestichezza con lo sviluppo non vedo grandi alternative a un template wordpress. Non te ne consiglio uno perchè ce ne sono migliaia e dipende molto dai gusti personali e dalla nicchia che andrai a coinvolgere.

Tra wordpress e Shopify quale consigli?

Sono due cose completamente diverse, il primo, WordPress può essere impiegato in molteplici modi, dai blog, portali fino all’ecommerce. Shopify invece è ultra specializzato solo sull’ecommerce. Quindi non sono proprio confrontabili secondo me.

Ho appena fatto signup per Worldfilia, ma devo dire che l'admin panel non mi ha impressionato. Hai altre opzioni in Italia o all'estero?

Guarda il pannello non impressiona mai, la maggior parte dei network hanno pannelli semplici, ma quello che conta è la sostanza! Non giudicare dal pannello, bello o brutto che possa sembrarti. L’importante è che ci siano prodotti che vendono e che ti facciano guadagnare. In Italia e all’estero ce ne sono tantissimi, basta che cerchi su Google e ne incontrerai a decine.

Digital Marketing Strategist

Luca è un nativo digitale con la passione per il marketing! Rientra perfettamente nella fascia dei Millennials e si fa portavoce di un mondo che sta cambiando lanciandosi in sfide “markettare” che ci aiutano, attraverso i nuovi media, a essere sempre più presenti e vicini a tutti voi.

3 Commenti

  1. Rispondi Novembre 12, 2019 / 14:43 LudmilaTeam SiteGround

    Ottimo webinar, molti dettagli utili.
    Cliente Siteground
    Ludmila Panta

  2. Rispondi Novembre 13, 2019 / 06:49 Manuela BettuzziTeam SiteGround

    Ciao, sono cliente siteground e ho seguito (non tutto) il webinar in differita. Io non voglio fare affiliate marketing ma cerco affiliati per vendere i miei servizi. Dove li trovo? Scusate se la domanda non è pertinente al webinar ma credo che nessuno meglio di voi mi possa rispondere.
    grazie Manuela

    • Rispondi Novembre 13, 2019 / 11:28 Luca RodinoTeam SiteGround

      Ciao Manuela, la domanda è più che pertinente! Devo innanzi tutto dire che non ci sono ricette miracolose per trovare affiliati, ma semplici accortezze e strategie. Per prima cosa, se crei un programma di affiliazione, è necessario creare una pagina dedicata che dia tutte le informazioni necessarie e spieghi i vantaggi. Sarà la landing page di tutte le tue attività di comunicazione.

      A questo punto puoi passare alla comunicazione che può avvenire verso i tuoi contatti/clienti esistenti (molti potrebbero essere interessati a diventare affiliati) e verso community targettizzate. Mentre la comunicazione ai tuoi contatti è massiva e semplice, se vuoi attirare nuovi affiliati, devi analizzare gruppi social, blog, siti in cui si parla di prodotti/servizi simili al tuo, o influencer a cui proporre il tuo programma. Le grandi aziende, solitamente, hanno un team dedicato che fa uno screening dei siti e contattata le persone per loro interessanti, proponendo di diventare affiliati.

      Un suggerimento può essere di offrire una prova del tuo servizio (o un campione del tuo prodotto) per far si che venga testato dal possibile affiliato. Questo è un ottimo modo di instaurare una relazione di valore.

Risposta

* (Richiesto)