Inizio
/
WordPress
/
Domande frequenti
/
Come correggere l'errore "Troppi reindirizzamenti" nel tuo sito WordPress

Come correggere l'errore "Troppi reindirizzamenti" nel tuo sito WordPress

I motivi più comuni che causano questo tipo di errore sono i cookie obsoleti, un problema con alcuni plugin di reindirizzamento, cache, regole errate nel file .htaccess e un problema con la configurazione dell’URL del tuo sito web con la combinazione delle impostazioni di Cloudflare. Continua a leggere per scoprire come risolvere questo problema.

Cancella i cookie

Se utilizzi il browser Chrome, vai su Impostazioni > Cancella dati di navigazione > Cancella dati.

In Firefox, vai su Cronologia > Cancella cronologia recente. Seleziona Dettagli e deseleziona tutte le caselle tranne i Cookie. Specifica l’intervallo di tempo e fai clic su Cancella adesso.

In Safari, fai clic su Safari > Preferenze > Privacy > Gestisci dati sito web > Rimuovi tutto e conferma.

In Opera, fai clic su Impostazioni > Elimina dati personali > Seleziona entrambe le caselle Elimina cookie temporanei e Elimina tutti i cookie, quindi fai clic su Elimina.

Quindi, aggiorna il tuo sito web e verifica se l’errore è presente.

Disattiva i plugin

Se il problema persiste, prova a disabilitare i plugin dal database o tramite la dashboard. Segui le istruzioni in questo articolo per disabilitarli direttamente dal database.

Per disabilitare i plug-in tramite la dashboard, accedi alla dashboard dell’amministratore di WordPress > Plugin > Disattiva. Ricarica il tuo sito web per vedere se il problema è stato risolto.

Un altro modo corretto per disabilitare i plug-in è utilizzare WP-CLI (un’interfaccia della riga di comando che consente agli utenti di gestire i propri siti Web WordPress dal prompt dei comandi su SSH). Per disabilitare un plugin tramite WP-CLI, eseguire il comando elencato di seguito:

wp plugin deactivate Plugin_Name

Solo dopo aver provato i metodi precedenti e se l’errore persiste, disabilitare i plugin rinominando le rispettive cartelle. Prima di apportare tale modifica, esegui un backup dei file e del database del tuo sito web da SiteTools > Sicurezza > Backup.

Quindi, vai su Area clienti SiteGround > Siti Web > SiteTools accanto al sito web desiderato e fai clic su Sito > Gestione File. Nella colonna di sinistra di Gestione File, trova la cartella specifica del plugin di reindirizzamento e cambia il suo nome.

Impostazioni di Cloudflare

Anche la configurazione dell’URL del tuo sito web con la combinazione delle impostazioni di Cloudflare può causare un errore di questo tipo. Se hai attivato Cloudflare, ma il tuo sito web non è configurato correttamente per funzionare con la versione HTTPS o, per qualche motivo, le impostazioni del supporto SSL sono state modificate, verrà visualizzato l’errore “Troppi reindirizzamenti”.

Per risolvere questo problema, devi regolare le impostazioni del supporto SSL di Cloudflare in base allo schema URL (http / https) utilizzato dal tuo sito web. Le impostazioni del supporto SSL di Cloudflare si trovano in SiteTools > Velocità > Cloudflare > Gestisci impostazioni Cloudflare > Supporto SSL.

Per controllare lo schema URL corrente del tuo sito web e l’impostazione Cloudflare appropriata, vai alla Dashboard di WordPress > Impostazioni > Generale. Se l’URL della home page e del sito iniziano con “HTTPS”, è necessario selezionare l’impostazione “Completo” nel supporto SSL di Cloudflare.

Se l’URL della home page e del sito iniziano con “HTTP”, è necessario selezionare “Flessibile” come impostazione appropriata.

Modifica del file .htaccess

Prima di modificare il file .htaccess, tieni presente che eventuali opzioni personalizzate (aggiunte manualmente o da un plugin) andranno perse nel caso in cui il file .htaccess venga sostituito con quello predefinito. Inoltre, nel caso in cui il sito Web utilizzi PHP standard e una versione PHP diversa da Gestito, anche questa impostazione andrà persa e potrebbe essere necessario impostare nuovamente la versione.

Vai su Area clienti SiteGround > Siti web > SiteTools accanto al sito web desiderato. Quindi, vai su Sito > Gestione File e cerca la directory principale del tuo sito web (public_html). Fai clic con il pulsante destro del mouse sul file .htaccess e seleziona Rinomina e aggiungi “vecchio” alla fine del nome per conservare un backup, quindi fai clic su Conferma.

Quindi, crea un nuovo file utilizzando il pulsante Nuovo file e chiamalo “.htaccess”.

Fare clic con il tasto destro sul nuovo file e selezionare Modifica. Copia e incolla i seguenti valori nel file e salvalo:

# BEGIN WordPress

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteRule ^index.php$ - [L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /index.php [L]

# END WordPress

Cancella la

Se il tuo sito web utilizza Memcached, ad esempio, le modifiche apportate non avranno effetto immediato. Si consiglia di svuotare tutta la cache da SiteTools > Velocità > Caching e fare clic sull’icona Svuota cache in Azioni per il sito Web desiderato. Cancella anche la cache dal tuo browser.

Puoi anche controllare questo video tutorial (sottotitoli in italiano disponibili):

Condividi questo articolo