SEO On-page SEO Off-page

È meglio la SEO On-page o la SEO Off-page?

Quando bisogna fare SEO per il proprio sito web o per il sito di un cliente, spesso ci si domanda quale sia la strada migliore da percorrere: ottimizzare tutto in modo maniacale o fare guest post e ottenere backlink come se piovessero?

Esistono diverse strategie SEO la cui efficacia varia molto in base alle proprie capacità e necessità. Conoscere la differenza fra tecniche SEO on-page e off-page e capire quali sono le più adatte al proprio sito è importante per evitare di sprecare tempo e denaro in attività che non porterebbero risultati.

SEO On-Page vs SEO Off-page

Prima di addentrarci nel webinar, facciamo velocemente chiarezza sulle differenza tra SEO on-page e off-page. Entrambe hanno lo stesso obiettivo, ossia migliorare il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca e aumentare il traffico organico su di esso. Ma hanno approcci totalmente diversi l’una dall’altra. La SEO on-page è ottima se hai tanti contenuti sul tuo sito, mentre la SEO off-site è ottima se non hai possibilità o necessità di pubblicare regolarmente contenuti sul tuo sito web.

SEO On-page

La SEO on-page comprende tutte le tecniche SEO che vengono applicate direttamente sul tuo sito web. Un esempio di SEO on-page è l’utilizzo di parole chiave specifiche nei testi del tuo sito. L’utilizzo di parole chiave nei titoli, sottotitoli e nel testo ti aiuterà aiuta a posizionarsi meglio su Google poiché, quando le persone cercheranno una specifica parola chiave, Google sarà più propenso a mostrare il tuo sito in cima se le tue parole chiave sono state posizionate in modo strategico sul tuo sito web.

È tuttavia importante ricordarsi che le parola chiave di per se non bastano. Google infatti penalizza i siti con contenuti falsi o di bassa qualità, per cui è importante sviluppare contenuti di qualità e che vadano a beneficio dei lettori.

Se vuoi approfondire abbiamo anche creato una Guida sulla SEO On-page.

SEO Off-page

La SEO Off-page comprende tutte le tecniche SEO che vengono applicate al di fuori del tuo sito web. Un esempio di SEO Off-site sono i backlink, le attività di social media marketing, le sponsorizzazioni o i guest post. Quando il tuo sito viene menzionato e collegato tramite link a siti di alta qualità, Google lo considera un indicatore di qualità anche del tuo sito. Per questo motivo, la SEO off-site è importante tanto quanto la SEO on-site ed è vantaggiosa soprattutto per i siti che non pubblicano regolarmente contenuti.

Se vuoi approfondire abbiamo anche creato una Guida sulla SEO Off-page.

Fatte queste brevi e doverose premesse, ora passiamo al webinar.

Guarda il webinar

In questo webinar, Giancarlo Sciuto, co-fondatore e CMO di SEO Tester Online, ci aiuterà a fare chiarezza e a capire se è meglio la SEO on-page o la SEO off-page per il proprio sito.

Scarica le slide della presentazione di Giancarlo Sciuto 👇

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

                      
Email di accesso inviata!

Iscriviti per
altri fantastici contenuti!

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter mensile con gli ultimi contenuti utili e le offerte SiteGround.

Grazie!

Per favore, controlla la tua email per confermare l’iscrizione.

Le vostre domande sulla SEO a Giancarlo Sciuto

Se trasferisco tutto il sito su un altro url, per i motori di ricerca riparto da zero? Si hanno problemi con la SEO?

Sì, o quasi. Tendenzialmente un nuovo url corrisponde a un nuovo sito per i motori di ricerca, per lo meno nel breve periodo. Un problema iniziale potrebbe essere il fatto che ci saranno decine o centinaia di link che rimandano all’url originale che dovrà reindirizzare al nuovo url. Cambiare url è possibile, tuttavia è normale attendersi una caduta delle visite e dell’indicizzazione delle pagine. È un processo che va meditato bene e gestito con accuratezza in modo da limitare nel breve i problemi il più possibile.

Quale impatto hanno i font sulla SEO di un sito web?

I font sono essenziali in chiave SEO-On Page. Scrivere testi troppo piccoli o troppo grandi viene visto in maniera negativa dai motori di ricerca poiché questo va a inficiare l’esperienza di lettura degli utenti. Non c’è una dimensione font specifica consigliabile, diciamo che dovrebbe sempre essere sopra i 12px in modo da rendere i testi chiaramente leggibili su tutti i formati di schermo.

Anche la tipologia di font è importante. Si dovrebbe evitare di usare caratteri con le grazie o troppo particolari perché incidono sulla fluidità di lettura.

Ha senso fare SEO quando si ha un sito di news?

Sì. Ha senso lavorare sui trend di ricerca che magari hanno una vita molto breve in termini SEO e di ricercabilità. Molti strumenti SEO magari non offrono dati su trend di notizie veloci ma Google Trends può darti una mano sulle ricerche in tempo reale. Si possono fare delle attività SEO molto mirate tramite Google Discovery e News che permettono di attirare più traffico su tematiche “flash” che hanno tempistiche di ricerca molto ridotte nel tempo.

Altro consiglio se si gestisce un sito di news è di fare molta attenzione alle notizie vecchie presenti sul proprio sito che magari non sono più interessanti. È sempre meglio rimuoverle includendo dei reindirizzamenti alla pagina più prossima (in termini di contenuto) a quella cancellata. In questo modo si alleggerisce il sito e si evita che il motore di ricerca continui a indicizzare un contenuto per voi non più rilevante.

Gestisco il sito di un’azienda che opera in un settore dove le parole chiave sono poche e specifiche (spesso ripetitive). Quale strategia SEO è meglio attuare?

Se vuoi lavorare su parole chiave ripetitive nel tuo settore sulle quali c’è molta competizione, il consiglio è partire da queste per individuare un bisogno o un concetto più ampio legato a quelle parole chiave. Ovviamente lavorare sulle parole chiave specifiche è importante ma se ti vuoi distinguere e ampliare il range delle keyword, cerca di focalizzarti su contenuti che abbracciano il tuo argomento principale in modo più ampio come case history o prodotti e servizi inerenti.

Se sto creando un sito web e voglio iniziare ad ottimizzarlo in chiave SEO, da cosa è meglio partire?

Ci sono degli elementi base da prendere in considerazione quando si è agli inizi. Rispetto a quanto detto nel webinar, è sicuramente importante partire dalla “to do list” della SEO On-page: performance, esperienza utente, contenuti, meta tag, keyword research, titoli e descrizioni, immagini, link interni. Se il sito è nuovo, difficilmente avrà già una reputazione forte capace di incidere sulle tecniche di SEO Off-page. Il primo passo è sicuramente concentrarsi sulle ottimizzazioni on-site.

È possibile ottimizzare la SEO sui social media per aumentare il traffico del proprio sito?

Sicuramente i segnali social sono importanti. Avere una o più pagine social che generano traffico, commenti, like e buzz in generale, danno al motore di ricerca un segnale positivo. È inoltre possibile sfruttare i social media per indicizzare alcuni contenuti all’interno del motore di ricerca. Un esempio sono le notizie di Twitter che possono essere trovate nella SERP.

Altro aspetto importante è la SEO all’interno dei social media stessi. Si può lavorare su parole chiave sui social poiché sono loro stessi dei motori di ricerca con barre di ricerca interne. Nella creazione delle proprie pagine social è importante creare descrizioni e contenuti che vanno a insistere sulle parole più rilevanti per noi e per i nostri utenti. Questo permette una più facile ricercabilità e, in un secondo momento, può aumentare il reindirizzamento ai contenuti sul proprio sito.

Per una determinata nicchia di mercato o target specifico, qual è l’elemento di SEO on-page più importante da tenere in considerazione?

Se il parametro di riferimento è la nicchia di mercato o il target specifico, ti dico che sicuramente la keyword research è l’attività che potrebbe avere più impatto e la più importante da attenzionare, per fare in modo che l’ottimizzazione sia in linea proprio con il target o la nicchia di riferimento.

Quali sono i parametri ai fini Seo che si devono valutare nella scelta di un Hosting?

Performance, Performance, Performane! 
Ovviamente però, bisogna anche essere disposti ad investire per un servizio Hosting di qualità e all’altezza del progetto che volete posizionare sui motori di ricerca. 

Puoi suggerire piattaforme per fare link building?

Parti sempre dalla base… Inizia dall’analisi e dalla progettazione della strutturazione dei link interni, poi penserai alla link building esterna. 
Insomma, prima di tutto consiglio sempre di lavare i panni sporchi in casa. 

Facendo un’analisi su Seo Tester Online ho un punteggio di 73 definito buono. Ci sono degli errori di h1, h2 o meta description mancanti su pagine prodotto. Bisogna fare SEO anche sulle pagine prodotto? 

Intanto ottimo partire da un punteggio non troppo basso! Ci sono margini di miglioramento come ti suggerisce sicuramente la piattaforma, ma puoi costruire su delle buone basi. Riguardo alla tua domande sulla SEO per le pagine Prodotto, la mia risposta è un “assolutamente Sì”. Le pagine prodotto sono pagine come tutte le altre, che possono posizionarsi, portare traffico, essere viste più o meno di buon occhio dai motori di ricerca etc. Quindi assolutamente andrebbero ottimizzate. Se hai molti prodotti, inizia da quelli che sono più importanti per il tuo business e da quelli che vorresti lo fossero.

avatar autore
Luca Rodino

Partners & Affiliates Program Manager

Luca gestisce le partnership e il programma affiliati in SiteGround, oltre ad essere in prima linea nello sviluppo dei servizi per il mercato italiano. Lavora nel mondo del web da oltre 10 anni come manager d'azienda e consulente per la trasformazione digitale, sviluppando relazioni con brand e persone in tutto il mondo. Amante della natura, dei viaggi e del caffè. Appena può, Luca si avventura in posti esotici, preferibilmente in mezzo al nulla… anche se è difficile trovare un buon Espresso lì.

Webinar

Inizia la discussione

Post correlati

Sei pronto a iniziare?

Sei pronto a iniziare?

Scegli un hosting che ti aiuti a lanciare e a far crescere il tuo progetto. Nessun rischio con la nostra garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati!