Webinar SEO: I primi passi da compiere per emergere su Google

Secondo appuntamento con i webinar di SiteGround Italia, questa volta sul tema SEO e su come cercare di emergere tra i milioni di contenuti Google. È stato un grandissimo successo grazie all'energia e alla competenza di Andrea Di Rocco, fondatore di SOS-WP, e a tutti voi (eravete più di 1000 😲) che avete partecipato attivamente e con tanto interesse!

Condividiamo qui con tutti voi il podcast del webinar, per rivedere tutti i consigli di Andrea. Inoltre vi chiediamo di commentare, qui o sul canale YouTube, per darci qualche feedback su come è andata questa seconda diretta e su come vorreste che fossero le prossime. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste siano affrontati. Nel frattempo vi ricordo che, il prossimo mese, il tema del webinar sarà l'eCommerce con consigli e suggerimenti su quali strumenti e plugin utilizzzare per una perfetta ottimizzazione e per aumentare visite e conversioni.

Vi consiglio di dare uno sguardo anche al nostro webinar di settembre su WordPress: Congratulazioni! Hai un sito WordPress, e ora cosa devi fare?

Vi suggerisco inoltre SEO Startup Service, se siete interessati a un servizio di analisi e progettazione SEO per per il vostro sito, gestito da Andrea Di Rocco.

Nota: eravate tantissimi in questo webinar e non siamo riusciti a rispondere in diretta a tutte le domande che ci avete fatto. Abbiamo girato le domande ad Andrea e qui di seguito potete trovare le sue risposte.

Come è cambiato il settore medico/benessere dopo l'ultimo aggiornamento e come fare per ritornare in testa?
Tantissimi siti web sono spariti dalle SERP per via del fatto che Google ha aggiornato i fattori da considerare quando valuta l’autorevolezza di una pagina in ambito medico. Le quality rater guidelines in questo senso dicono:
Le pagine che forniscono consulenza o consigli medici per avere un alto valore E-A-T dovrebbero essere scritte o prodotte da persone o organizzazioni con competenza medica o accreditamento adeguati.
I consigli o le informazioni mediche con un alto valore E-A-T devono essere scritte o prodotte con uno stile professionale e dovrebbero essere modificati, rivisti e aggiornati regolarmente.
C’e da rimanere in attesa di novita in questo ambito e vedere quali altri aggiornamenti verranno rilasciati in merito a tale argomento.

E' importante per la SEO inserire anche link esterni oppure no?
Si ma sempre verso siti web autorevoli, altrimenti è suggeribile aggiungere l’attributo rel=”nofollow” ai link in uscita.

Se al centro della pagina ho una grossa immagine ed il testo (non necessariamente h1) è sotto di essa, questo influisce negativamente?
Assolutamente no. Le due cose non sono correlate.
Ma quindi è possibile posizionare solo un blog? Posizionare un sito vetrina (home, servizi, chi siamo, contact, portfolio) è quindi pura utopia?
Un sito web ha più di un accesso. Avere un blog con degli articoli ci consente, fra le varie cose, di avere molti più punti di accesso che potenzialmente poi serviranno per guidare le persone verso le altre pagine del sito.

Hai dei suggerimenti da dare per il SEO off-site?
Ottenere backlinks di qualità da siti web autorevoli deve essere un obiettivo fisso di qualunque proprietario di sito web interessato a ricevere traffico dai motori di ricerca. Il consiglio è di fare guest blogging e stringere relazioni con i proprietari di altri siti. In alternativa potete contattarci per sviluppare un’attività di link building personalizzata.

Volendo ottimizzare in SERP le pagine dei miei prodotti (date delle specifiche parole chiave) è consigliabile pubblicare dei blog post con le parole chiave correlate? Cosa fare per essere in prima pagina per delle date keywords? Ci sono delle best practice da seguire?
Per quelle pagine specifiche dei prodotti è suggeribile usare gli schema markup per arricchire il sito e mostrare in SERP i rich snippets come: recensioni, prezzo di listino e prezzo in offerta.
Ad ogni modo pubblicare articoli sul proprio blog con link verso la singola pagina prodotto è consigliabile in quanto rafforza la struttura di link interni.

Quali sono i siti che consideri importanti per rimanere informati oltre searchengineland e soswp?
Tagliablog, Webranking e il blog di Wordlift per quanto riguarda Schema markup

La link building è ancora utile?
Assolutamente, vedi le risposte date sopra. La link building fatta bene aiuta ad aumentare la Domain Authority che unita alla velocità del sito sono due fattori molto rilevanti al fine del posizionamento.

Come fare backling se si è un libero professionista? Contano come backlink i link in portali di annunci?
Dipende dai portali di annunci, ma generalmente non sono link ad alto valore, anzi spesso fanno più male che bene.

Un’errata strategia SEO di backlink potrebbe comportare un ZA di seozoom che non sale mai e resta fermo a 1?
Si una errata di strategia di link building può affossare il nostro sito nelle SERP.

Backlink: Ne basta ad esempio 1 per sito o un solo sito può linkarti più volte (ad esempio 4 volte in 4 articoli in 1 mese?)
Un solo sito può linkarci pi volte ma meglio se i link arrivano da siti diversi con Domain Authority medio-elevata (30 in su)

E' possibile impedire l'arrivo di backlink quando questi vengono inviati al mio sito con lo scopo di penalizzarlo? (tipo di backlink che Google intercetta come fonte di acquisti)
Si puoi usare lo strumento di disavow presente dentro Google Search Console.

Se ho un sito aziendale che non può avere backlink perché non esistono blog di settore ? es. settore movimento terra (macchinari usati)
Ci sono moltissimi siti web che possono mettere un backlink utile al tuo sito. Pensa a testate giornalistiche o siti web settoriali che comunque hanno una DA molto alta. Anche quelli vanno benissimo.

Consigli i bot telegram per ottenere traffico?
Traffico di ritorno assolutamente si.

Come si può fare per inserire più parole chiave se si utilizza Yoast SEO free?
La domanda non è corretta. Le parole chiave vanno nel testo dell’articolo. Yoast Premium ci consente giusto di avere dei consigli su come ottimizzare un articolo per quella parola chiave. Ma non è che le parole chiave le inserisci dentro Yoast per farlo sapere a Google. Uno può avere una ottima esecuzione lato SEO anche senza usare Yoast Premium, ma sarà più difficile accorgersi delle varie problematiche.

Posso mettere in bold, oltre alla parola chiave principale e a quella secondaria, anche altre parole che si riferiscono al titolo in H1?
Certamente. Come ho suggerito nel webinar, usate il tag per parole chiave primarie e secondarie.

Ha senso il sistema di INTERNAL LINK anche su siti che non utilizzano Google Analytics?
Sono due cose non correlate fra di loro. Google Analytics e’ uno strumento di monitoraggio. L’internal linking è il modo in cui colleghi varie pagine e articoli del tuo sito fra di loro.

Da poco mi hanno detto che i template WordPress per e-commerce (con le schede prodotto) hanno un tempo di caricamento medio delle pagine più alto degli altri template. E’ così? Se si, quanto influisce questo aspetto sul posizionamento?
Non credo esista una metrica standard in tal senso rispetto ai “nuovi temi per ecommerce” rilasciati dai vari sviluppatori in giro per il mondo. Una cosa e’ certa. Un sito lento difficilmente si posizionerà bene.

E' una buona strategia fare post con link al nuovo articolo sulla Pagina Social del Blog?
Assolutamente si ma non ha rilevanza in ambito SEO. Linkare i tuoi articoli dai social non ha correlazione diretta con il posizionamento.

Come scegliere un Template ottimizzato SEO, quale scegliere in base all'attività da svolgere e come/dove confrontarli? ThemeForest non è così pratico per confrontare, ce ne sono altri?
Puoi testare il tema in questione per la velocità con gtmetrix e studiare il tema a fondo per vedere se ci sono potenziali errori. Generalmente sconsiglio di acquistare temi WordPress che hanno poche vendite o recensioni al fine di massimizzare le chance di acquistare un buon tema valido anche dal punto di vista della qualità del codice.

Se il menù è scritto in inglese cambia qualcosa nella seo?
No.

Se nel tuo articolo è presente un banner dove vorresti che le persone vadano, inserire troppi link non è un pò come inserire due cta diverse nello stesso copy?
Esatto, in questo caso come si dice in inglese LESS IS MORE. Se vuoi che più persone clicchino qualcosa cerca di ridurre il numero di distrazioni intorno ad essa.

Il Cornerstone linka agli approfondimenti, ma gli approfondimenti linkano a loro volta al cornerstone, oppure no?
Si certamente.

Le directory gratis come https://www.mrlink.it/ possono essere utili?
Non credo proprio.

Rand Fishkin ha dimostrato in uno dei suoi video che Google KW Planner non è affidabile perché i numeri non corrispondono alle prove che lui ha mostrato. Che ne pensi?
Usa il metodo che ti ho spiegato nel webinar. E anziché guardare i volumi di range guarda le impressioni esatte stimate.

Ho letto che Google+ chiuderà ma che verrà mantenuta la parte relativa alle aziende. Cosa ne pensi dal punto di vista SEO?
Non ha rilevanza.

Parlando di SEO nel senso più ampio del termine, in che percentuale influiscono i vari plugin (anche inutili) che installiamo e la scelta di un template business piuttosto che un altro?
Se rallentano il sito e non servono, vanno eliminati in quanto rischiano di rallentare il sito

È un buon investimento "comprare" link al nostro sito provenienti dai social? C'è SEO da applicare in merito?
Non dal punto di vista della SEO ma solo da un punto di vista del gettito di traffico che portano.

Quando si dice che all'interno di un articolo ci devono stare dalle 2 alle 3 keyword, si intende quelle semplicemente scritte o quelle evidenziate come tali? Nel senso: Soprattutto nell'articolo che fa da corner stone è probabile che ci siano parecchie keyword da cui partono i link verso gli altri articoli di approfondimento. Questo è negativo?
No assolutamente. Il mio consiglio rimane di focalizzare ogni contenuto per una keyword primaria e una secondaria e stop. Chiaramente assicurati di inserire la primaria in tutti i punti importanti della pagina: titolo, h2, introduzione, immagini, etc.

Digital Marketing Strategist

Luca è un nativo digitale con la passione per il marketing! Rientra perfettamente nella fascia dei Millennials e si fa portavoce di un mondo che sta cambiando lanciandosi in sfide “markettare” che ci aiutano, attraverso i nuovi media, a essere sempre più presenti e vicini a tutti voi.

4 Commenti

  1. Rispondi ottobre 23, 2018 / 14:11 Alexandru SevtovTeam SiteGround

    In caso sito vetrina , 1 articolo - 1 key, devo paragonare con una pagina del sito?

    • Rispondi ottobre 23, 2018 / 14:25 Luca RodinoTeam SiteGround

      Si corretto. ti consiglio inoltre di riguardare il webinar a 1:18:15 dove Andrea risponde proprio a una domanda sull'indicizzazione dei siti vetrina 🙂

  2. Rispondi ottobre 30, 2018 / 22:49 Pier ZoTeam SiteGround

    Complimenti, molto interessante!

    • Rispondi novembre 7, 2018 / 08:42 Andrea Di RoccoTeam SiteGround

      Grazie Pier!

Risposta

* (Richiesto)