Yoast SEO

Yoast SEO: trucchi e consigli per sfruttarlo al meglio

Indice

Con oltre 12 milioni di installazioni attive, Yoast è il plugin WordPress per la SEO più scaricato al mondo. Per questo abbiamo deciso di invitare il team di Yoast per svelare i trucchi di questo plugin per utilizzarlo al meglio!

Cos’è Yoast SEO?

Yoast SEO è un plugin WordPress che ti aiuta a migliorare il posizionamento del tuo sito sul web, dandoti consigli su come ottimizzare le parole chiave e i contenuti del sito. In modo del tutto automatizzato, rende inoltre il tuo sito più accessibile a crawler e utenti migliorando i tuoi contenuti e la loro leggibilità.

È un plugin pensato per rendere semplice l’ottimizzazione SEO per tutti e offre due differenti piani, uno gratuito e uno a pagamento.

Puoi scaricare Yoast SEO dalla repository dei plugin WordPress.

Guarda il webinar

In questo webinar Laura Sacco, educatrice professionale, sociologa, consulente di impresa e Support Engineer in Yoast, ci mostra come sfruttare a pieno le potenzialità di Yoast condividendo alcuni trucchi e consigli speciali:

  • Passiamo in rassegna le varie funzionalità di Yoast per capire quanto e come possono influire sulla SEO di un sito. 
  • Analizziamo le funzioni della versione Premium vs quelle gratuite. 
  • Vediamo alcuni trucchi di utilizzo del plugin per sfruttarlo al meglio.
  • Rispondiamo con il team di Yoast alle domande e ai problemi degli utenti. 

Scarica le slide della presentazione di Laura Sacco 👇

Come sempre vi chiedo di commentare il webinar, in modo da avere un feedback su come è andato e su come vorreste che fossero i prossimi. Sentitevi liberi di dare suggerimenti e di richiedere gli argomenti futuri che vorreste fossero affrontati. Consiglio di dare uno sguardo anche agli altri nostri webinar e seguirci sul canale YouTube di SiteGround Italia.

                      
Email di accesso inviata!

Iscriviti per
altri fantastici contenuti!

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter mensile con gli ultimi contenuti utili e le offerte SiteGround.

Grazie!

Per favore, controlla la tua email per confermare l’iscrizione.

Le vostre domande su Yoast SEO

Yoast aiuta per il Rich Snippet?

Sì,. Spiego meglio. Uno snippet è un risultato  che Google mostra all’utente nei risultati di ricerca. Uno snippet  mostra il titolo in blu, l’URL in nero e una descrizione di cosa tratta la pagina. Un Rich Snippet, o risultato multimediale,  mostra molte informazioni extra tra l’URL e la descrizione. Esistono moltissimi tipi diversi di risultati multimediali, a seconda del tuo sito e del contenuto che stai fornendo. 

Google può mostrare risultati multimediali o snippet se aggiungi dati strutturati al tuo sito. I dati strutturati sono un pezzo di codice in un formato specifico, scritto in modo tale che i motori di ricerca lo comprendano. I motori di ricerca leggono il codice e lo utilizzano per creare risultati multimediali.

Yoast SEO ha un potente framework per l’implementazione di dati strutturati . Nello specifico, Yoast SEO crea un blocco di dati strutturati (schema markup) per ogni post o pagina del tuo sito. Questo aiuta i motori di ricerca a comprendere i contenuti della tua pagina o del tuo post.

Yoast SEO offre anche diversi blocchi di contenuto di dati strutturati , ad esempio per domande frequenti e istruzioni, per aiutare a creare tipi specifici di contenuto. In questo modo, puoi ottenere risultati ricchi per questi particolari tipi di contenuti.

Puoi approfondire in questa guida completa sui dati strutturati.

Se devo fare un rank di una keyword su una pagina o articolo, è meglio linkare quest’ultima ad un’altro articolo che non deve avere la stessa keyword?

È importante che una keyword (che può essere anche una frase) sia usata una sola volta nel tuo sito (che sia una pagina, un articolo o un altro contenuto. Questo per evitare il fenomeno così chiamato della Cannibalizzazione delle parole chiave. Se usi la parola chiave più di una volta, i motori di ricerca non sanno più per quale contenuto tu vuoi competere su quella parola chiave. In pratica è come se tu fossi in competizione… contro te stesso! Quindi, ottimo inserire link interni a contenuti correlati ma non usare mai la stessa parola chiave in contenuti diversi.

In SiteGround abbiamo creato una guida completa sulla ricerca delle parole chiave.

Fare il passaggio da altri plugin SEO a Yoast può causare dei problemi?

Di per sé, no. Ma dipende da quale altro plugin è stato usato in precedenza. 

Yoast SEO ha una specifica funzione di importazione dati da altri plugin, nel menu SEO > Strumenti > Importazione e esportazione. Gli altri plugin supportati per la migrazione automatica, in questo momento sono: All in one SEO, Rank Math, SEO Framework, Smartcrawl SEO, Squirrly SEO, WP Meta SEO, WPseo)

In altri casi, la migrazione può essere parziale, o impossibile. 

In alcuni casi si può anche usare un plugin (per esempio  WP All Import) che esporta dati in formato CSV che poi si possono importare in Yoast SEO, nella versione Premium.

Dove trovo il plugin News SEO e come influisce su Google News?

News SEO plugin si compra sul sito di Yoast. Il plugin esegue immediatamente il ping di Google  alla pubblicazione di un nuovo articolo e poiché la sitemap è generata on-the-fly, il ping è immediato. Inoltre, aggiunge  tutto il markup schema.org di NewsArticle corretto e pertinente. Ciò consentirà a Google di acquisire tutte le informazioni di cui ha bisogno per assicurarsi che il tuo articolo sia scansionato e indicizzato correttamente.

Ci sono poi alcune opzioni di noindex e definizione dei tipi di news.

Come al solito, però, poi bisogna anche fare una buona strategia SEO, e in particolare di posizionamento in Google News. Questa pagina di Google è una buona base di partenza.

Ha senso ottimizzare le parole di un glossario seguendo i suggerimenti di Yoast?

Dipende. Se ogni voce di glossario ha una propria pagina, Titolo SEO e metadescrizione sono il minimo da avere. Ma ripeto, dipende da come è strutturato il glossario online.

Posso separare le fasi chiave con la virgola in Yoast?

No, la frase chiave è unica. inserire le virgole significherebbe inserire 2 frasi chiave nello stesso campo. Se si vuole ottimizzare un contenuto per più frasi chiave, occorre avere Yoast SEO Premium 😉

Yoast ha integrazioni con Ubersuggest?

Al momento no. Le integrazioni con strumenti di terze parti al momento sono Semrush, Ryte, Wincher, Elementor, disponibili anche per la versione free. Si aggiungono Zapier e Algolia per la versione Premium.

Il plugin Duplicate Post, soprattutto per quanto riguarda dei quotidiani online, può essere usato liberamente per replicare contenuti similari o è prevista una sorta di penalizzazione SEO?

Premesso che i contenuti duplicati sono SEMPRE penalizzati dai motori di ricerca, Duplicate post è uno strumento utile per duplicare contenuti che hanno parti in comune, o una struttura simile, oppure per aggiornare contenuti vecchi (con la funzione Rewrite&Republish). 

Ho il sito in diverse lingue, tutte egualmente importanti. Consigli per l’indicizzazione?

Qui si apre un mondo a parte, davvero. Potremmo parlare per ore. Anziché dare suggerimenti minimali, consiglio la lettura dei molti articoli sul blog sulla SEO multilingua.

C’è una proporzione da rispettare per i contenuti cornerstone?

Di solito suggeriamo 4-5 contenuti da indicare come cornerstone, ma dipende anche molto dalla dimensione del sito. Come linea generale l’indicazione è pensare: qual è/quali sono i contenuti più importanti del mio sito per i quali voglio che Google mi posizioni meglio e mostri quando qualcuno cerca il mio sito in Google? Ecco, quelli sono i contenuti da indicare come Cornerstone. Rimando di nuovo al sito di Yoast dove è possibile trovare numerosi articoli su cosa sono, come usare, come ottimizzare i contenuti Cornerstone.

In strumenti – Yoast SEO avvio “Inizia l’ottimizzazione dei dati seo”, il plugin parte ma poi si blocca. Consigli?

Premetto che questa è una domanda da supporto ;), e che se non si esegue l’ottimizzazione dei dati SEO questa agisce in background ogni qual volta si pubblica o si aggiorna un contenuto. Ciò detto, ci possono essere molti motivi per cui l’ottimizzazione dei dati SEO si blocca.

La prima cosa da fare è vedere se ci sono errori in console e vedere quali errori sono.

Poiché è un errore piuttosto frequente, qui c’è una guida alla risoluzione del problema.Se non c’è un problema di blocco delle API a livello server, un trucchetto può essere quello di usare il plugin Health Check, attivare la modalità diagnostica, attivare solo il tema di default e i plugin Yoast SEO (free e Premium), fare l’ottimizzazione dei dati e disattivare la modalità diagnostica. Nei casi in cui c’è qualche altro plugin/tema che interferisce con il processo di ottimizzazione dei dati SEO, funziona ;).

Se il problema persiste il forum di WordPress per la versione free o il supporto Premium sono i posti dove chiedere aiuto 😉

Come si personalizza l’elenco delle pagine linkate sotto il risultato principale nei risultati di ricerca? Si possono scegliere/incentivare le pagine da mostrare in elenco?

Cosa mostrare nei risultati di ricerca dipende solo da Google, che prende spunto da tante parti del sito e ha molti criteri per decidere cosa mostrare o meno. Un buon uso dei dati strutturati (vedi sopra alla risposta sui Rich Snippet) aiuta. 

Mettiamo il caso che sono in prima posizione con il title “meccanico per elicotteri a Treviso”, (Title = parola chiave + geolocalizzazione). Se la cerco per esempio da Milano che probabilità ci sono di mantenere la prima posizione se in tutta Italia il mio articolo è il più completo ed esaustivo?

Se il tuo contenuto è il più completo ed esaustivo, Google mostra il tuo contenuto anche a chi è su Milano. Il problema è il titolo: se chi cerca meccanico per elicotteri è a Milano, e vuole qualcuno su Milano, non cliccherà su un contenuto il cui titolo dice Meccanico per elicotteri a Treviso.

La cosiddetta SEO localizzata è un altro argomento molto vasto e complesso. Se sei interessato, abbiamo tenuto un webinar sulla Local SEO.

avatar autore
Luca Rodino

Partners & Affiliates Program Manager

Luca gestisce le partnership e il programma affiliati in SiteGround, oltre ad essere in prima linea nello sviluppo dei servizi per il mercato italiano. Lavora nel mondo del web da oltre 10 anni come manager d'azienda e consulente per la trasformazione digitale, sviluppando relazioni con brand e persone in tutto il mondo. Amante della natura, dei viaggi e del caffè. Appena può, Luca si avventura in posti esotici, preferibilmente in mezzo al nulla… anche se è difficile trovare un buon Espresso lì.

Webinar

Inizia la discussione

Post correlati

Sei pronto a iniziare?

Sei pronto a iniziare?

Scegli un hosting che ti aiuti a lanciare e a far crescere il tuo progetto. Nessun rischio con la nostra garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati!