Inizio
/
Email Marketing
/
Configura il record SPF per l'Email Marketing di SiteGround

Configura il record SPF per l'Email Marketing di SiteGround

Per gli utenti che gestiscono la zona DNS del proprio dominio al di fuori di SiteGround – utilizzate questa guida per aggiungere o modificare i record SPF esistenti nella vostra zona DNS per ottimizzare la consegna del vostro servizio di Email Marketing.

Nota! Per tutti i domini la cui zona DNS è gestita da SiteGround, il record SPF viene configurato automaticamente. Se desideri che il tuo dominio sia ottimizzato automaticamente per l’email marketing,sposta la zona DNS del tuo dominio verso il DNS centralizzato di SiteGround.

Configura il record SPF

In poche parole, è necessario aggiungere la direttiva “include:_spf.emsnd.net” al record SPF nella tua zona DNS. Il modo in cui puoi aggiungere questa direttiva include dipende dal fatto che tu abbia già un record SPF esistente o meno.

NOTA: Se hai un record SPF esistente, è molto importante seguire correttamente i passaggi seguenti quando lo modifichi. Questo ti garantirà di non influire su altri servizi che già dipendono da esso.

NOTA: Esegui il backup del record SPF originale prima di apportare modifiche in modo da poterlo ripristinare se necessario.

Come verificare se hai già un record SPF esistente

  1. Accedi alle tue impostazioni DNS: Accedi alla console di gestione del tuo provider DNS dove sono ospitati i tuoi record DNS attuali.
  2. Individua le impostazioni DNS: Trova la sezione in cui è possibile gestire i record DNS. Questo potrebbe essere chiamato “Gestione DNS”, “Record DNS”, “DNS avanzato” o qualcosa di simile.
    Un editor di zona DNS esterno per aggiungere un record SPF
  3. Individua il record SPF: cerca un record TXT che inizi con “v=spf1”. Questo è il record SPF del tuo dominio. Se non trovi tale record TXT, devi creare un nuovo record TXT SPF.
    Un record SPF esistente in un editor di zona DNS esterno
  4. Aggiungi la direttiva “include” SPF di Email Marketing: A seconda che tu abbia un record SPF esistente o meno, segui i passaggi pertinenti di seguito.

Aggiungere un record SPF quando non ne hai uno esistente

Se non disponi di un record SPF esistente, tutto ciò che devi fare è seguire questi passaggi per crearne uno.

  1. Una volta nelle tue Impostazioni DNS, cerca un’opzione per aggiungere un nuovo record DNS. Devi creare un record di tipo TXT.
    Come creare un nuovo record TXT per l'SPF di Email Marketing
  2. Nel campo Nome/Host/Alias, inserisci @ o lascia vuoto (questo rappresenta la radice del tuo dominio). Se non hai la possibilità di inserire @ o lasciare vuoto, inserisci il nome di dominio per il quale stai configurando l’SPF.
  3. Imposta il TTL (time to live) a 3600 secondi o 1 ora.
  4. Nel campo Valore/Testo/Contenuto, inserisci il record SPF come indicato:
    "v=spf1 include:_spf.emsnd.net ~all"
    SPF per l'Email Marketing di Siteground in un editor di zona DNS esterno

Modificare un record SPF esistente

Per modificare un record SPF esistente con la direttiva include richiesta, attieniti alla seguente procedura:

  1. Trova il record SPF esistente e scegli di modificarlo.
    Come modificare un record SPF esistente in un editor DNS esterno
  2. Nel campo Valore/Testo/Contenuto, aggiungi include:_spf.emsnd.net prima del meccanismo “all”.
    Come aggiungere la direttiva include per l'Email Marketing di SiteGround in un record SPF esistente
  3. Non cambiare il simbolo davanti al tuo meccanismo “all” a meno che tu non abbia esplicitamente intenzione di farlo. Le possibili combinazioni, una delle quali dovresti già utilizzare, sono:
    • ~all
    • -all
    • +all
  4. Assicurati che non vi siano spazi nel record a eccezione dei meccanismi di separazione e modificatori.
  5. Salva modifiche: dopo la modifica, salva per aggiornare il record. Potrebbe volerci del tempo prima che le modifiche si propaghino.
    Come salvare le modifiche al record SPF

Cosa succede se ho già una dichiarazione “include” nel mio record SPF?

Questo non è un problema. Puoi avere più istruzioni include nel tuo record SPF. Aggiungi semplicemente include:_spf.emsnd.net accanto a quelli esistenti, separati da spazi.

Ecco un esempio di come sarebbe un record SPF con due istruzioni include:

"v=spf1 include:_spf.emsnd.net include:sendgrid.net ~all"

La modifica del record SPF influirà sulla consegna delle mie email?

Una corretta modifica del record SPF dovrebbe migliorare o mantenere la consegna delle tue email autorizzando l’Email Marketing di SiteGround a inviare email per conto del tuo dominio.

Come posso verificare se il mio SPF è impostato correttamente?

Le modifiche DNS possono richiedere fino a 48 ore per propagarsi completamente, ma spesso hanno effetto molto prima. È possibile utilizzare questo strumento di verifica online del record SPF per verificare se il record SPF si è propagato correttamente.

Strumento di controllo SPF online

 

Cosa devo fare se incontro problemi dopo aver aggiornato il record SPF?

Se riscontri problemi di consegna o altri problemi dopo aver aggiornato il tuo record SPF, controlla il record per eventuali errori di battitura o di sintassi. Puoi utilizzare uno strumento di controllo online del record SPF per identificare gli errori e correggerli facilmente.

Errori SPF rilevati in un controllo SPF online

Se i problemi persistono, considera di consultare il tuo provider di DNS o chiedere assistenza al team di supporto tecnico dalla pagina del nostro centro assistenza.

Esplorare l’SPF in dettaglio

L’SPF (Sender Framework Policy) è una parte vitale della gestione delle email. È un record SPF che definisce gli host consentiti che possono inviare email per conto del tuo dominio. Scopri di più in questo tutorial su cos’è un record SPF e perché è importante.

Ulteriori informazioni sui record DMARC

DMARC è un altro tipo di autenticazione delle email che può aumentare la consegna delle tue campagne email. Se desideri saperne di più sui record DMARC, consulta la nostra guida dedicata su cos’è un record DMARC.

Configurare il DMARC

Se hai impostato correttamente il tuo record SPF, assicurati di impostare anche il DMARC per ottimizzare la consegna. Per ulteriori informazioni, leggi questa guida su come impostare un record il DMARC.

Condividi questo articolo