Le 5 campagne email che il tuo eCommerce deve inviare per il Black Friday

campagne email BF

Il Black Friday e il Cyber ​​Monday sono un due eventi importanti e critici per gli eCommerce. Uno studio ha rilevato che il Black Friday genera 3,6 volte più ordini tramite eCommerce rispetto al giorno medio e che il Cyber ​​Monday ne genera 3,1 volte in più.

Questo periodo è anche “alta stagione” per l'email marketing. Si registra un incremento di oltre il 50% nel volume delle email inviate: inizia circa 10 giorni prima del Black Friday e si estende fino al Cyber ​​Monday.

Ovviamente anche questo non ci sorprende ma vale la pena ribadirlo, perché significa che il tuo negozio dovrà trovare un modo per distinguersi nell'enorme mare di email e offerte. Un modo per far emergere le tue attività di email marketing è affidarsi ad automazioni e personalizzazioni.

Quando le aziende pianificano le strategie di email marketing per il Black Friday, l'attenzione si concentra tutta sulle grandi promozioni: offerte straordinarie e uniche, i tuoi prodotti esclusivi, idee regalo da non perdere. Ma l’email marketing permette di fare molto più che invii massivi ai tuoi database con mega offerte.

Personalizzando le tue email in base alle festività e utilizzando unaa segmentazione intelligente, permetterai alle tue email di distinguersi. In questo articolo, illustreremo cinque diverse campagne email che puoi impostare per il tuo eCommerce durante il Black Friday e le festività natalizie, per massimizzare le tue vendite e trasformare gli acquirenti occasionali in clienti abituali.

1. Email per recuperare i carrelli abbandonati

Man mano che i visitatori del tuo sito aumentano, vedrai anche un incremento di carrelli abbandonati sul tuo eCommerce. Uno studio ha rilevato che il tasso di abbandono del carrello passa a quasi il 75% durante il Black Friday, il che significa che per ogni 100 ordini andati a buon fine, ci sono circa 300 persone che sono andate sul tuo sito, hanno aggiunto qualcosa al carrello, ma non hanno acquistato. In Jilt, abbiamo scoperto che è possibile recuperare circa il 12% di quei carrelli con un’email standard di recupero del carrello e il 15-20% con email personalizzate. Riprendendo l’esempio di prima, su 100 ordini andati a buon fine, ce ne saranno tra i 36 e i 60 ordini in più, senza che tu debba fare altro che una configurazione veloce.

Potresti già avere diversi carrelli abbandonati, ma puoi cercare di convertirli proprio sfruttando il periodo festivo.

Timing

Solitamente le email per recuperare i carrelli abbandonati vengono inviate dopo 24 ore con un messaggio del tipo "Ehi, hai dimenticato qualcosa!". Durante il Black Friday e le festività, invece, consiglio di accorciare questa finestra di tempo. Dopotutto, vuoi catturare le persone mentre hanno ancora il portafoglio aperto e stanno facendo acquisti per il Black Friday. Non dico di inviare una email entro pochi minuti dal momento in cui il cliente lascia il tuo sito, ma considera una finestra di poche ore.

Inserisci un conto alla rovescia.

Le email per recuperare i carrelli abbandonati devono chiarire che i prezzi di vendita non sono permanenti e che torneranno alla normalità molto presto. Crea un senso di urgenza ricordando al cliente quando e quanto salirà il prezzo — consiglio di inserire un conto alla rovescia nell'email.

Trasmetti un senso di scarsità.

Tutti sanno che durante il Black Friday le cose vengono vendute e esaurite velocemente. Per questo qualche volta vediamo persone che si mettono per ore in fila davanti ai negozi prima che aprano. Quindi assicurati di mettere in evidenza, nelle email per il recupero dei carrelli, che i prodotti sono limitati. Fai sapere al cliente che se non torna al tuo sito il prima possibile per effettuare il checkout, qualcun altro potrebbe trarre vantaggio dalla tua offerta ed esaurire il prodotto.

 

Ecco un esempio interessante di email inviata da Tarte Cosmetics. Normalmente, le email di abbandono del carrello si concentreranno in particolare sui prodotti che una persona ha lasciato alle spalle. Ma qui, Tarte ha adottato un approccio completamente diverso: usano un oggetto standard per l'abbandono del carrello ("Hai dimenticato di fare il checkout!"), mentre il corpo dell’email si concentra esclusivamente sullo sconto.

tarte-abandon

2. Email di benvenuto

Molti nuovi clienti acquisteranno per la prima volta da te in questo periodo. Un'email di benvenuto è un ottimo modo per trasformarli da acquirenti occasionali a clienti fedeli.

Presenta la tua azienda.

Le persone, specialmente i millennial, si preoccupano di capire da chi stanno acquistando. (Uno studio ha rilevato che sette millennial su 10 e il 52% di tutti gli adulti, tengono conto dei valori di un'azienda quando effettuano un acquisto.) Usa la tua email di benvenuto per presentare la tua azienda e mostrarne i valori. Ciò contribuirà a costruire il tuo rapporto con il cliente, oltre il semplice acquisto una tantum.

Ribadisci cosa otterranno in cambio dell’iscrizione.

Un'email di benvenuto è diversa dalla ricevuta di un ordine o da una conferma: non si tratta dell'operazione di base di una transazione, ma dell'inizio del viaggio di un cliente con il tuo brand. Usa la tua email di benvenuto per definire chiaramente cosa possono aspettarsi i clienti dalle tue email in futuro: contenuti, sconti, vantaggi.

Riportali ad acquistare sul tuo sito.

Non c'è motivo per cui non puoi trasformare immediatamente un nuovo cliente in un cliente abituale. Adatta le tue email di benvenuto al Black Friday o al periodo natalizio, attraverso grafica e testi personalizzati. Indirizza le persone al tuo eCommerce suggerendo idee regalo, prodotti correlati a ciò che hanno acquistato e sconti stagionali. Oppure, se lo hai, invitali a unirsi al tuo programma VIP pubblicizzando i vantaggi dell'abbonamento e di qualsiasi altra cosa offri.

 

Ecco un esempio di email di benvenuto creata da Old Navy per il Black Friday 2018. Utilizza una grafica legata alle festività, dice quali sono i benefici per essersi iscritto, si focalizza sull’idea di regalo e offre persino uno sconto speciale per incoraggiare il cliente a tornare immediatamente.

oldnavy-welcome

3. Ricevuta dell'ordine e conferma di spedizione

Le ricevute degli ordini e le conferme di spedizione possono essere email piuttosto semplici: forniscono ai clienti i dettagli chiave della loro transazione e poco altro. Questa è la loro funzione principale e non dovrebbe essere trascurata. Tuttavia, durante particolari festività o eventi, puoi utilizzare le tue ricevute e le conferme per dare visibilità al tuo servizio di assistenza, il che può dare un senso di sicurezza a chi ha appena fatto un ordine che contiene un regalo.

Evidenzia le stime di spedizione.

La cosa più importante che le persone vogliono sapere sui loro acquisti è: quando arriveranno a casa mia? Metti in evidenza questa informazione e non aver paura di inviare più email: il tuo ordine è stato ricevuto, il tuo ordine è stato elaborato, il tuo ordine è stato spedito, etc. I tuoi clienti vogliono sempre ricevere queste email.

Rendi chiara la tua politica di restituzione.

Cosa succede se qualcuno ha problemi con il suo ordine? Avrà il tempo di sostituirlo? E se alla persona che riceve il regalo vuole restituirlo dopo un certo periodo? Usa le tue email transazionali per mettere in evidenza le opzioni del servizio clienti, le velocità di spedizione su resi e sostituzioni e la tua politica di restituzione. Anche se un cliente non ha bisogno di restituire qualcosa, mostrare la possibilità di restituire o cambiare un oggetto pone su un ottimo livello il tuo brand.

Prendi in considerazione il cross-selling.

Potresti prendere in considerazione l'idea di inserire alcuni prodotti correlati nelle tue ricevute e nella conferma di spedizione. Uno studio ha scoperto che le email transazionali hanno tassi di apertura eccellenti di circa il 45% (più delle email non transazionali), quindi con tutti queste visualizzazioni, queste email sono una buona occasione per fare vendite extra.

4. Email VIP e fedeltà

Un modo in cui il tuo email marketing può emergere, è attraverso email mirate ai tuoi migliori clienti.

Dai ai clienti VIP un accesso anticipato.

Il Black Friday punta sempre sulla scarsità dei prodotti: i clienti si sentono come se fossero in competizione tra loro per ottenere le migliori offerte dai negozi. Inviando un'email ai tuoi clienti VIP, offrendo loro l'accesso anticipato alle tue offerte, puoi portarli nel tuo eCommerce nei giorni che precedono le festività e farli acquistare immediatamente e allo stesso tempo li farai sentire apprezzati. È una vittoria per tutti.

Fai un'offerta speciale.

Non mancano le offerte durante il Black Friday, ma puoi fare qualcosa di diverso per i tuoi clienti abituali, creando un'offerta speciale per loro. Non deve necessariamente essere uno sconto maggiore. Può anche essere qualcosa di aggiuntivo, come un regalo se si spendono almeno 100€. Ciò farà sentire speciali i tuoi clienti abituali (migliorando anche la fedeltà) e li incoraggerà a spendere di più.

Aiuta chi acquista all'ultimo minuto.

Un incentivo che puoi offrire ai tuoi clienti fedeli è la spedizione espressa gratuita, dopo che hanno raggiunto una determinata soglia di spesa. Questo invoglia anche chi tira per le lunghe gli acquisti e incoraggia ad acquistare anche all’ultimo sul tuo eCommerce, piuttosto che in un negozio fisico.

 

Vediamo l’approccio che Withings ha adottato nelle sue email per il Black Friday. È stato offerto ai clienti VIP la possibilità di ottenere lo sconto anche dopo il Black Friday. È un modo intelligente per trasformare lo sconto del Black Friday (a cui hanno accesso a tutti) in un vantaggio VIP in grado di incrementare ulteriormente le vendite.

withings-VIP

5. Offerte segmentate e personalizzate

La segmentazione e la personalizzazione sono importanti per incrementare le vendite. Le email che seguono una segmentazione, generano entrate del 760% in più rispetto alle campagne standard. Le email personalizzate, generano tassi di conversione sei volte superiori. Anche se le tue offerte per il Black Friday sono, molto probabilmente, offerte che desideri comunicare al tuo intero elenco email, puoi comunque utilizzare la segmentazione e la personalizzazione per incoraggiare i clienti a trarre vantaggio da queste offerte.

Upselling e prodotti correlati.

Puoi facilmente impostare email automatizzate ogni volta che qualcuno acquista un prodotto specifico. In questo modo, riceverà automaticamente un'email che suggerisce di acquistare alcuni prodotti o servizi aggiuntivi. Ad esempio, se vendi stampanti e qualcuno ne acquista una, riceverà un'email pubblicitaria per l’inchiostro, la carta, i cavi USB, etc.

Aggiungi offerte personalizzate alle tue promozioni.

Sebbene ci siano alcuni prodotti che vorresti promuovere a tutti i clienti, puoi includere consigli e offerte di prodotti personalizzati nelle email a clienti diversi. Questo è un buon modo per distinguersi nella corsa all’email marketing del Black Friday. In questo modo non offrirai semplicemente uno sconto, ma una promozione pensata appositamente per il cliente.

Segmenta il tuo elenco email per i tuoi annunci.

Gli annunci delle tue promozioni non devono avere “di taglia unica”. Puoi creare versioni leggermente diverse delle stesse email e inviarle a diversi segmenti del tuo elenco. Ad esempio, se vendi abbigliamento per uomo e donna, puoi segmentare la tua lista in base al sesso in modo che gli uomini ricevano una email con pubblicizzati i prodotti da uomo e le donne sconti sui prodotti femminili.

Riassumendo...

Il Black Friday e il Cyber ​​Monday sono un periodo dell'anno importante per l'email marketing ed è difficile distinguersi. Un ottimo modo per farlo è quello di concentrarsi su cose come l'automazione e la personalizzazione, non solo sulle promozioni.

Email per recuperare i carrelli abbandonati. Personalizza le tue email di recupero in base alla stagione e concentrati sul senso di urgenza e di scarsità per riportare i clienti al tuo negozio online.

Email di benvenuto. Accogli i nuovi clienti nel modo giusto e inizia con loro un viaggio che li porterà a diventare clienti abituali.

Ricevute e conferme. Dai spazio alla tua assistenza e tranquillizza i tuoi clienti eliminando qualsiasi ambiguità, fornendo le date di spedizione e dichiarando esplicitamente la tua politica di restituzione.

Email VIP e fedeltà. Premia i tuoi clienti abituali con offerte anticipate o speciali. È vantaggioso per tutti: li incoraggi a venire nel tuo eCommerce e a spendere di più e allo stesso tempo li farai sentire speciali.

Segmentazione e personalizzazione. Pubblicizza prodotti correlati, aggiungi consigli personali alle tue email e segmenta i tuoi annunci per assicurarti che le persone giuste vedano offerte pertinenti.

Banner_Afret_BlogPost_BF(10.2019) copy1320x600

Questa è il nostro secondo articolo sul Black Friday. Desideri ulteriori suggerimenti su come ottimizzare le prestazioni del tuo eCommerce? Pubblicheremo a breve nuovi post scritti insieme ad esperti del settore. Scopriremo come migliorare il design del proprio sito, le conversioni, il marketing online e molto altro ancora.

 

Content Marketer in Jilt

Sam Greenspan è un content marketer in Jilt, una piattaforma di email marketing all-in-one sviluppata per eCommerce. Vive a El Segundo, in California, dove ha una splendida vista sull’Oceano Pacifico e su Chevron. Gestisce anche il blog 11 Points.

Risposta

* (Richiesto)